L’Italia apre il porto di Lampedusa alla Ong Ocean Viking. Aggirato il Sicurezza Bis e beffato Salvini che sbrocca

L’Italia apre il porto di Lampedusa alla Ong Ocean Viking. Aggirato il Sicurezza Bis e beffato Salvini che sbrocca

14 Settembre 2019 0 Di Marino Marquardt

Con l’assegnazione alla Ocean Viking del porto sicuro di Lampedusa, l’Italia archivia i 14 mesi di Barbarie, Disumanità e Crudeltà Salviniane.

L’Italia apre il porto di Lampedusa alla Ocean Viking

Potranno sbarcare gli 82 naufraghi raccolti in mare dalla Nave Ong e saranno distribuiti nei vari Paesi Europei alla luce dei recenti accordi.

Già ieri – venerdì – Francia e Germania si erano dichiarati disponibile ad accogliere parte di Essi.

Aggirati i Decreti Sicurezza, messa a nudo l’incapacità politica di Matteo Salvini, l’Italia raccoglie i primi frutti delle scelte compiute nell’ambito Ue.

Francia e Germania accoglieranno ciascuna il 25 per cento dei migranti

E non a caso nella stessa giornata una nota di Palazzo Chigi aveva parlato di “sollecita soluzione”per la Ocean Viking.

E in serata – come detto – Francia e Germania si erano detti pronti ad accogliere ognuna il 25 per cento dei migranti che sbarcheranno in Italia.

Si tratta di passi avanti verso la creazione di quel meccanismo temporaneo di ripartizione a cui sta lavorando la Commissione Europea e sul quale conta il nuovo Governo Conte per gestire senza crisi gli arrivi delle navi umanitarie.

Una nuova tragedia – intanto – sembra essere accaduta giovedì sera, con 4 migranti che risultano disperse dopo essersi tuffati a 15 miglia dall’isola di Marettimo da un barchino partito dalla Tunisia.

Conte: Rigore nel contrasto al taffico illecito

Il premier Giuseppe Conte ha ribadito oggi la sua linea.

“A me – ha spiegato – non interessa la propaganda ma non transigo sulla politica di rigore nel contrasto del traffico illecito. Per il resto i problemi cercheremo di risolverli in poco tempo anziché in 20 o 30 giorni”.

Dopo 6 giorni dal primo soccorso, finisce così l’odissea della Nave di Sos Mediterranee e di Medici senza Frontiere.

E si chiude il tempo del Bullismo del Sacrilego Capo del Carroccio.

Ora prepariamoci alle sue dirette Fb condite di sguaiataggini verbali e concettuali.

Le rabbiose reazioni di Salvini

A stretto giro le prime rabbiose reazioni.

Il Capo del Carroccio attacca: “Conte traditore!”
“Il Traditore Conte…”, “Ocean Viking a Lampedusa primo passo verso l’Italia come campo profughi…”.

“Le poltrone non mi interessano…”, “L’accordo Pd-M5s è una schifezza contro gli italiani…”.

Sono soltanto i primi conati di vomito dell’ex Ministro dell’Interno di fronte a microfoni aperti e a telecamere accese.

Lo schiaffo umanitario ricevuto dal Premier e dall’Europa in materia di migranti fa sbroccare Matteo Salvini.

E proprio Lui che aveva chiesto la Superpoltrona dei Pieni Poteri ora dice di non subire il fascino di cuscini, braccioli e schienali vellutati.

E’ fatto così, il Sacrilego Capo Religioso del Carroccio, la Rozzezza è nata insieme a lui.

Lessico da Bar dello Sport, lo Statista del Papeete non si smentisce. E i toni sono quelli che sono. Beceri gorgheggi, stonati vocalizi in vista della Sagra della Volgarità in programma domani mattina a Pontida.

Continua a confondere i 60 milioni di Italiani con i sostenitori della Sua Parrocchia – il Leghista – e pretende di parlare a nome della Maggioranza del Paese della quale si è illegittimamente appropriato.

Correttezza e onestà intellettuale – è del resto noto – non sono il suo forte. Una performance – questa di oggi – che poteva risparmiare a se stesso e agli Italiani tutti, anche quelli di stomaco forte…

14/09/2019 h.15.35