Livorno, presentato il programma del Mascagni Festival 2021

Livorno, presentato il programma del Mascagni Festival 2021

28 Maggio 2021 0 Di Patrizia Russo

E’ dedicata a “la musica, le donne e il mare”  l’edizione 2021 del Festival Internazionale Pietro Mascagni dal 25 luglio al 16 settembre. Filo conduttore è “#Musicasalmastra”. Il Festival partirà domenica 25 luglio nella suggestiva cornice delle Secche della Meloria, per concludersi giovedì 16 settembre sulla Terrazza Mascagni, luogo dedicato proprio al noto compositore.

 

Livorno celebra Pietro Mascagni con un viaggio nelle composizioni e nei luoghi del grande compositore

E’ dedicata a “la musica, le donne e il mare”  l’edizione 2021 del Festival Internazionale Pietro Mascagni. Filo conduttore è “#Musicasalmastra”. Il Festival partirà domenica 25 luglio nella suggestiva cornice delle Secche della Meloria, per concludersi giovedì 16 settembre sulla Terrazza Mascagni, luogo dedicato proprio al noto compositore.

Un Festival rinnovato nella proposta culturale che il Maestro Marco Voleri, Direttore Artistico del Festival, così sintetizza:

#Musicasalmastra è il titolo dell’edizione del Mascagni Festival 2021. Una manifestazione che farà di tutto per rimanere sulla pelle e negli occhi di chi ascolta. Sarà un viaggio nella musica mascagnana, con contaminazioni ora moderne, ora sullo stile Listziano.

Il Mascagni Festival nasce con l’intento di rendere omaggio ad un Uomo che rappresenta il massimo esponente del verismo in musica con tutta la sua carica innovativa. Un’edizione davvero speciale e non solo per la sfida che vuole affrontare e la voglia di rilanciare la cultura e la musica live, ma perché quest’anno il Festival vedrà al centro la figura della Donna.

Per questo le musiche del compositore, che già all’epoca si era conquistato la fama di influencer dell’universo femminile, saranno eseguite dalla Direttrice d’Orchestra Beatrice Venezi, reduce dalla sua presenza al Festival di Sanremo, e dalla famosa Direttrice d’Orchestra Gianna Fratta.

Oltre alla musica anche recital con Michele Placido e Laura Morante

Anche la recitazione sarà protagonista già dalla serata di apertura ufficiale che si svolgerà nello splendido scenario delle Secche della Meloria, luogo affascinante per gli scogli che affiorano nel Mar Tirreno a ovest di Livorno. Il recital musicale avrà come voce narrante l’attore di fama internazionale Michele Placido, vincitore dell’Orso d’Argento nel 1979 per il miglior attore al Festival di Berlino per il film “Ernesto” di Salvatore Samperi e 4 David di Donatello.

La serata di domenica 5 settembre, dedicata alle “prospettive dell’amore dal punto di vista di Mascagni”, vedrà la partecipazione di Laura Morante, vincitrice del David di Donatello nel 2001 e due Nastri D’argento, insieme ad Agnese Claisse. Madre e figlia, per la prima volta, condivideranno il palcoscenico nella lettura di alcune missive scritte dal compositore alle donne più importanti della sua vita.

Laura Morante | Foto di Erika Fava

Tanti altri saranno gli appuntamenti che renderanno unica questa edizione 2021 che vuole percorrere un “viaggio” fantastico e coinvolgente sul territorio toscano attraverso i capolavori del grande Compositore.

Infatti, il festival non si ferma solo a Livorno, ma porta la musica del Maestro anche in luoghi differenti. Da questa idea nasce #mascagnifuoriporta: un ciclo di appuntamenti che diventano la puntata zero di un percorso narrativo/musicale sulla figura di Mascagni nel mondo, fatta dalla voce, dalla bravura e dal talento dei solisti della Mascagni Academy.

La “Mascagni Academy” è un’accademia di alto perfezionamento per cantanti lirici che si propone fin dalla sua prima edizione di scoprire e valorizzare nuovi interpreti. Partita lo scorso 6 maggio, fino al 27 giugno riunirà una rosa di giovani talenti nella tenuta Bellavista Insuese sull’Oasi Spondone (Guasticce- Livorno), per un percorso musicale che trova il suo naturale sbocco proprio durante il Festival.

Il Mascagni Festival è una realtà in continua evoluzione. E quest’anno, in collaborazione con i Comuni di Castagneto Carducci, Campiglia Marittima e Bibbona, nasce il progetto #terremascagnane, che ha come obiettivo, nei prossimi anni, di realizzare eventi nell’intera provincia livornese, con la finalità di unire turismo e cultura, in nome di un compositore che ha ancora molto da offrire e raccontare.

Il ricco programma degli eventi

  • Domenica 25 luglio – Secche della Meloria, Livorno – MASCAGNI E IL MARE. Monologo concertato. Voce narrante Michele Placido. Pianoforte Gabriele Baldocci. In collaborazione con Comitato Promotore Pietro Mascagni
  • Sabato 31 Luglio – Domenica 1 agosto Lago Alberto, Guasticce (LI) – L’AMICO FRITZ. Commedia lirica su musica di Pietro Mascagni. Orchestra del Teatro Goldoni di Livorno. Direttrice Gianna Fratta. Coproduzione Mascagni Festival e Fondazione Teatro Goldoni – Stagione Lirica 2020-21. In collaborazione con Immersiva Livorno SRL e Accademia Ligustica di Genova
  •  Venerdì 13 agosto – Lungomare di Livorno – MASCAGNI NIGHT. Passeggiata Musicale da Ardenza ad Antignano. In collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni di Livorno
  • Mercoledì 18 agosto – Fortezza Vecchia, (Quadratura dei Pisani), Livorno – JERUSALEM OPERA STUDIO. Concerto lirico
  • Venerdì 20 Agosto – Fortezza Nuova, Livorno – PUCCINI ACADEMY. Concerto lirico. In collaborazione con Fondazione Festival Pucciniano
  • Martedì 24 agosto – Castel Sonnino, Livorno – VERISMO AL CASTELLO. Concerto lirico
  • Domenica 29 agosto – Piazza Cavallotti, Livorno – SOTTO CASA MASCAGNI. Concerto lirico. In collaborazione con Lions Club Host Livorno
  • Giovedì 2 settembre – Terrazza Mascagni, Livorno – LA RAPPRESENTANTE DI LISTA. In collaborazione con The Cage
  • Venerdì 3 settembre – Terrazza Mascagni, Livorno – DA MASCAGNI A MORRICONE. Concerto lirico/sinfonico Orchestra della Toscana. Direttrice Beatrice Venezi

Sabato 4 settembre – Terrazza Mascagni, Livorno – DANILO REA E MASCAGNI

Domenica 5 settembre – Terrazza Mascagni, Livorno – LE PROSPETTIVE DELL’AMORE con Laura Morante e Agnese Claisse. In collaborazione con Comitato Promotore Pietro Mascagni, Museo di Bagnara di Romagna

Giovedì 16 settembre –Terrazza Mascagni, Livorno – CONCERTO FANFARA DELLA POLIZIA DI STATO. In collaborazione con Ancri e Polizia di Stato

#MASCAGNIFUORIPORTA

  • Lunedì 28 giugno – Bagnara di Romagna, Ravenna – UN PALCO ALL’OPERA
  • Venerdì 16 luglio – Jerusalem Opera, Gerusalemme – AROUND MASCAGNI
  • Lunedì 16 agosto – Torre del Lago Puccini, Lucca – CON OCCHI DOVE UN’ANIMA SOGNAV

#TERREMASCAGNANE

In collaborazione con i comuni di Castagneto Carducci, Campiglia Marittima e Bibbona:

  • Mercoledì 7 luglio – Teatro Concordi, Campiglia Marittima – MELODIE SALMASTRE
  • Martedì 3 agosto – Piazza Alberto, Bolgheri – VIAGGIO NELLA LIRICA
  • Martedì 10 agosto – Piazza della Vittoria, Bibbona – MIMÌ E LE ALTRE. In collaborazione con Associazione Isabeau

Pietro Mascagni, genio livornese

Pietro Mascagni (1863-1945) è un artista che ha segnato la storia della musica dalla fine dell’Ottocento alla seconda metà del Novecento. Un genio diventato celebre fin da giovane quando a 27 anni vinse il Concorso della casa editrice musicale Sonzogno trasformando in un’opera lirica la novella di Verga e scrivendo una pagina cruciale del verismo musicale italiano. Eppure Mascagni è per certi versi un genio “dimenticato”, associato unicamente a Cavalleria rusticana (1890) che ancora entra a piene mani nei cartelloni lirici dei teatri di tutto il mondo.

Il maestro di Livorno, dove nacque nel 1863 e dove ha iniziato la sua formazione musicale, è stato prolifico compositore, rinomato direttore d’orchestra, rappresentante dell’Italia in numerosi consessi musicali internazionali, sperimentatore di partiture per il cinema (per il quale scrisse la prima colonna sonora Rapsodia satanica, cosa di cui andò sempre particolarmente fiero).

E poi amico di Puccini, intimo di D’Annunzio (un sodalizio da cui scaturì Parisina), legato da un rapporto personale con Papa Pio XII.

È autore di 15 opere (fra cui L’Amico FritzGuglielmo RatcliffIrisLodoletta), l’operetta , partiture sinfoniche, numerosi lavori di musica sacra (fra cui la “Messa di Gloria”), ed altre composizioni. Insomma, un artista da riscoprire.

Maggiori informazioni su

www.mascagnifestival.itwww.goldoniteatro.it