Luciano Ligabue, parte da Acireale il tour Made in Italy 2017

Luciano Ligabue, parte da Acireale il tour Made in Italy 2017

13 Febbraio 2017 0 Di Redazione In24

Al via domani sera da Acireale (Catania) il tour Made in Italy di Luciano Ligabue, che proseguirà con 50 tappe in tutta Italia: venduti in prevendita 320 mila biglietti.

Al via domani sera, martedì 14 febbraio, dal Pal’Art Hotel di Acireale (in provincia di Catania) l’atteso tour di Luciano Ligabue Made in Italy – Palasport 2017, che attraverso 50 tappe porterà i brani dell’ultimo disco dell’artista nei palasport di tutta Italia e che ha già venduto in prevendita oltre 320 mila biglietti. Made in Italy, nono album di inediti e ventesimo pubblicato dall’artista, è uscito lo scorso mese di novembre.

Ligabue (ph. Jarno Iotti)

Ligabue (ph. Jarno Iotti)

Il tour, organizzato da Riservarossa e F&P Group, è stato ritardato rispetto alla partenza prevista a causa dell’edema alle corde vocali che ha colpito Ligabue, come ha detto lui stesso su Facebook. Tanto è vero che le date di febbraio di Roma sono state spostate ad aprile e maggio. Ma ora, passato il peggio, Ligabue è pronto a tornare on stage.

 

Ciao a tutti, sto bene. Lo dico soprattutto a tutti quelli che hanno voluto avere notizie in questi giorni. Grazie per l’interessamento e grazie per l’affetto che ho letto in questo periodo specialmente su barMario. È tutto in via di risoluzione ma soprattutto mi hanno confermato che martedì si può cominciare, che è la cosa più importante per me. Mi era un po’ scesa la catena visto che per la prima volta in vita mia non potevo contare sul mio strumento che è la mia voce quindi mi ero un po’ depresso però adesso siamo qui, pronti per partire. Ci vediamo quindi martedì, partiamo da Acireale. Per una volta la prima, quindi, la facciamo al sud. Ciao a tutti.

 

Ligabue, al via il tour Made in Italy

Sul palco insieme a Ligabue ci sarà la band che ha già partecipato alla realizzazione dell’album Made in Italy: Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso), Michael Urbano (batteria, percussioni), Massimo Greco (tromba e flicorno), Emiliano Vernizzi (sax tenore) e Corrado Terzi (sax baritono).

Queste le date attualmente confermate:

  • 14, 15 e 17 febbraio al Pal’Art Hotel di Acireale (CT);
  • 20 e 21 febbraio al Palasport di Reggio Calabria;
  • 23, 24 e 25 febbraio al PalaFlorio di Bari;
  • 27 e 28 febbraio al PalaSele di Eboli;
  • 3 e 4 marzo al PalaMaggiò di Caserta;
  • 6 e 7 marzo al PalaEvangelisti di Perugia;
  • 10 e 11 marzo al Modigliani Forum di Livorno;
  • 13 e 14 marzo al Mediolanum Forum (Assago) di Milano;
  • 17 e 18 marzo al Palarubini Alma Arena di Trieste;
  • 20 marzo all’Adriatic Arena di Pesaro;
  • 22 e 23 marzo al Nelson Mandela Forum di Firenze;
  • 25 e 26 marzo al 105 Stadium di Genova;
  • 28 e 29 marzo al Pala Alpitour di Torino;
  • 1 e 2 aprile alla Fiera di Brescia;
  • 4 e 5 aprile al Mediolanum Forum (Assago) di Milano;
  • al 7 e 8 aprile all’Unipol Arena di Bologna;
  • 10 aprile al 105 Stadium di Rimini;
  • 12 (data a recupero del 3 febbraio) e 13 aprile (data a recupero del 4 febbraio) al PalaLottomatica di Roma;
  • 19 aprile al Palaonda di Bolzano;
  • 21 e 22 aprile all’Arena Spettacoli Fiera di Padova;
  • 24 aprile al Palaprometeo di Ancona;
  • 26 aprile al Pala Arrex di Jesolo;
  • 6 e 7 maggio al Pala Bam di Mantova;
  • 9 maggio alla Zoppas Arena di Conegliano – Treviso;
  • 12 maggio al Pala Resega di Lugano;
  • 14 maggio alla Forest National di Bruxelles;
  • 17, 19 (data a recupero del 6 febbraio), 20 (data a recupero del 7 febbraio) e 21 maggio (data a recupero del 10 febbraio) al PalaLottomatica di Roma;
  • 23 maggio al Pala Florio di Bari;
  • 26 maggio all’Area Grandi Eventi Arena S. Elia di Cagliari.

Ed il tour Made in Italy ha già registrato cifre di vendite record al botteghino on line su ticketone e negli altri punti vendita abituali, su Ticket Corner per la data di Lugano e su Sherpa per la data di Bruxelles: si tratta di ben 320 mila tagliandi già venduti, e che non dovrebbero finire sul secondary ticket market, come promettono gli organizzatori.

Made in Italy, il disco

Prodotto da Luciano Luisi, con musiche, testi e arrangiamenti di Luciano Ligabue, Made in Italy è pubblicato da Zoo Aperto/Warner Music ed ha conquistato il triplo platino (certificazioni diffuse da Fimi/GfK Italia. Il disco è stato anticipato in radio dal primo singolo, certificato oro da Fimi/GfK Italia, G come Giungla, in rotazione dal 2 settembre, e dal secondo singolo Made in Italy, in rotazione dall’11 novembre. Ma ora è in rotazione radiofonica un terzo brano, È venerdì, non mi rompete i coglioni, il cui video è visibile su YouTube:

 

Questa la tracklist del disco:

  • La vita facile;
  • Mi chiamano tutti Riko;
  • È venerdì, non mi rompete i coglioni;
  • Vittime e complici;
  • Meno male;
  • G come giungla;
  • Ho fatto in tempo ad avere un futuro;
  • L’Occhio del ciclone;
  • Quasi uscito;
  • Dottoressa;
  • I Miei Quindici Minuti;
  • Apperò;
  • Made In Italy;
  • Un’altra realtà.