Home Politica Politica italiana Manovra, sgangherata offensiva mediatica contro il Governo gialloverde

Manovra, sgangherata offensiva mediatica contro il Governo gialloverde

75
0
conferenza stampa governo def

E’ comprensibile la rabbia biliosa di quanti hanno assistito impotentemente al successo degli avversari. Ma è profondamente triste prendere atto di vivere in un Paese nel quale i Media asserviti al Sistema – sia della cosiddetta Destra e sia di ciò che resta della cosiddetta Sinistra – sparano titoli che non rispecchiano la realtà, mistificano i fatti. Basta gettare uno sguardo sulle prime pagine di oggi. Si resta basiti di fronte alla corale quanto sgangherata offensiva contro il Governo gialloverde

Media mistificatori intellettualmente disonesti

Al pari degli attuali Gnomi della Politica, Direttori e Tromboni Grandi Firme si sbizzarriscono nel mettere in vetrina la personale carente onestà intellettuale e lo scarso spessore politico. Oggi alcuni di essi fanno terrorismo in prima pagina sui pensionati, tralasciando di specificare che nel mirino del Governo ci sono quei poveracci da centomila all’anno ed oltre…

Detto ciò Luigi Di Maio e Matteo Salvini – stando ai titoli della Manovra e non di giornali e tv e salvo inganni nascosti tra le pieghe del Bilancio – hanno onorato le rispettive promesse elettorali tra gli starnazzamenti e i contorcimenti del Pd e di Forza Italia, partiti che ancora non hanno capito che per loro – fino a quando non riusciranno ad usare nuove argomentazioni e proporre nuovi volti – l’uscire dall’impasse sarà impresa improba.

Non avranno alcuna possibilità di riscatto Pd e Forza Italia fino a quando non saranno in grado di elaborare nuove proposte politiche e fino a quando non cambieranno gli attuali volti che li rappresentano in Tv, dai forzisti Giorgio Mulé all’ex enfant prodige Alessandro Cattaneo, dai piddini Andrea Romano a Gennaro Migliore alla onnipresente Signora del Sistema Elsa Fornero.

Un Circo Mediatico che alla fine favorisce soltanto M5s e Lega

Non avranno possibilità di tornare a crescere – Pd e Forza Italia – fino a quando si avvarranno dei servigi di megafoni come Alessandro Sallusti, Massimo Giannini e Paolo Liguori, fino a quando faranno leva sui   “Bravi Conduttori” come il sempre sorridente senza labbra Giovanni Floris,  la immarcescibile austroungarica Lilly Gruber e la moscia consorte di Francesco Rutelli Barbara Palombelli…

E’ una accozzaglia mediatica – questa – che alla fine riesce a rendere simpatici Di Maio e Salvini perfino quando sbagliano o quando affermano sciocchezze.

E’ un Circo Mediatico, insomma, che genera soltanto danni ai Gestori del tendone. Un Circo nel quale proprio stamane ha debuttato mister simpatia Piero De Luca, pargolo del Governatore della Campania Vincenzo. Di male in peggio… E M5s e Lega ringraziano…

Saranno soltanto le ricadute sociali a promuovere o bocciare la Manovra gialloverde

Starnazzamenti e grida a parte, giudizio sospeso.

Saranno soltanto i fatti concreti a sentenziare sulla bontà della Manovra. La ricaduta sociale sarà fondamentale. Reddito di Cittadinanza e aumento delle pensioni minime possono parzialmente sollevare dal disagio economico milioni di poveri.

Senza dire che il Reddito potrebbe trovare sbocchi lavorativi nel sociale. In un Paese come il nostro che invecchia senza soluzione di continuità e nel quale le opportunità di lavoro sono carenti proporre ai destinatari del sussidio di svolgere assistenza agli anziani sotto il controllo dei Comuni potrebbe essere una soluzione.

21/12/2018  h.09.15