Home Politica Politica italiana Manovra ultimo atto: il Presidente Mattarella firma la Legge di Bilancio

Manovra ultimo atto: il Presidente Mattarella firma la Legge di Bilancio

42
0
Sergio Mattarella Presidente Repubblica Quirinale

In barba agli allarmismi e al terrorismo mediatico, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato nella tarda serata la Legge di Bilancio. Le Cassandre di giornata che avevano ipotizzato il respingimento della Legge al Parlamento da parte del Capo dello Stato sono servite.

Allarmismi gratuiti attorno al Quirinale

Allarmismi gratuiti che si spiegano soltanto con la scarsa conoscenza di uomini e cose. Mattarella non avrebbe mai costretto il Paese a fare i conti con un esercizio provvisorio dei Conti dello Stato in seguito alla bocciatura del Bilancio da parte sua.

Detto ciò, è stato uno spettacolo di infinita tristezza quello allestito dentro e fuori le Aule dalle Opposizioni i cui uomini e le cui donne in oltre un ventennio avevano messo in ginocchio il Paese. Spettacolo indegno anche quello offerto dai Media cartacei e televisivi i cui titoli sono esempi di mistificazione giornalistica.

Penosi gli oppositori. Ora vogliono indicare al Governo Conte le vie del Bene e le vie del Male. Ma non hanno titoli per farlo questi Mestieranti della politica, improvvisati profeti da strapazzo al servizio permanente dei forti.

Da Berlusconi a Renzi, i cittadini ne hanno piene le tasche

Da Matteo Renzi a Matteo Orfini, da Graziano Delrio a Maurizio Martina a Maria Elena Boschi, da Silvio Berlusconi ad Antonio Tajani, da Giorgio  Mulé alla squadraccia di avvocati-parlamentari al servizio dell’Immarcescibile di Arcore,  i cittadini ne hanno piene le tasche.

Le chiacchiere di Costoro non incantano più nessuno. Gli elettori li hanno relegati ai margini, ma la lezione dalle parti del Nazareno e di Palazzo Grazioli non è stata ancora capita. Sarà capita – forse – dopo lo scrutinio delle urne europee.

E dovranno farsene una ragione.

I cittadini non vogliono più neanche sentire pronunciare i nomi di questi Zombies ancora privi della consapevolezza delle rispettive condizioni. Sono morti viventi della politica ma ancora non lo sanno.

Bilancio con trucchi? La parola ai Decreti

Se le promesse mantenute non nascondono inganni i cittadini lo scopriranno presto, attraverso i decreti attuativi di ciascun provvedimento.

Il diavolo fa le pentole e non i coperchi, racconta la saggezza popolare…

Prima di esultare, allora, i destinatari del Reddito e delle pensioni di cittadinanza e quelli di Quota 100 abbiano la pazienza di attendere ancora qualche giorno…

30/12/2018  h.20.00