Marenostrum Festival Internazionale di Fotografia, al via a Mazara la quinta edizione

Marenostrum Festival Internazionale di Fotografia, al via a Mazara la quinta edizione

12 Novembre 2019 0 Di Redazione In24

Torna il Festival Internazionale della Fotografia del Mediterraneo “Marenostrum”, giunto alla quinta edizione, dal 15 novembre al 1 Dicembre a Mazara del Vallo.

Torna “Marenostrum”, il Festival Internazionale di Fotografia dedicato al Mediterraneo

Il 15 novembre prenderà il via e proseguirà fino al 1 dicembre la quinta edizione del Festival “Marenostrum”, il Festival Internazionale della Fotografia del Mediterraneo, che si svolge come ogni anno a Mazara del Vallo con il patrocinio del Comune e della Regione Siciliana, festival che si concluderà il 1°dicembre 2019.

Il tema principale rimane sempre il Mediterraneo, il fulcro di Marenostrum è quello. Mazara del Vallo porta del Mediterraneo, Mazara del Vallo crocevia dei popoli.

La quinta edizione porterà a Mazara fotografi di livello assoluto che esporranno i loro progetti al Collegio dei Gesuiti in Piazza Plebiscito.

Roberto Rubino, organizzatore di Marenostrum.

“Il nostro mare al centro di tutto: mare culla di civiltà, mare che sfama da secoli uomini e donne, mare da attraversare con i propri sogni, mare che separa e che unisce, mare che uccide e dà la vita. Lo abbiamo voluto raccontare mostrando le fotografie dei nostri meravigliosi paesaggi, dei nostri mercati, delle nostre città ma anche documentando con i nostri reportage i viaggi della speranza, le guerre, il dramma dei migranti”, così dichiara Roberto Rubino direttore artistico e presidente dell’associazione culturale “I Vicoli del Mediterraneo” organizzatrice dell’evento.

Molti gli ospiti di assoluto livello come lo spagnolo Olmo Calvo,  molto conosciuto per i suoi lavori di denuncia. Pochi mesi fa è stato anche intervistato da Roberto Saviano sul progetto che sarà esposto a Mazara del Vallo.

Il Festival ospiterà anche le opere del norvegese Afshin Ismaeli che esporrà il suo ultimo cruento lavoro sulla battaglia siriana contro il popolo curdo. I lavori di Afshin Ismaeli sono stati pubblicati sui maggiori giornali norvegesi e sui media internazionali come New York Times, BBC, Foreign, Policy, Wire, Global Actions, New Humanitarian, Forbes, Tirto, RTP etc.

Ospite del Festival anche Francesco Bellina che ha pubblicato le sue immagini su importanti media internazionali come The Guardian, Al Jazeera, The Globe and Mail, Paris Match, Le Monde, Internazionale, L’Espresso, Washington Post, tra gli altri.

Nel 2016 e 2017 è stato nominato per il World Press Photo Joop Swart Masterclass.

In programma non solo foto

Sarà un festival ricco di eventi non solo fotografici, ma anche conferenze, incontri con le scolaresche, concerti, presentazioni di libri, uscite fotografiche e workshop.

“La nostra posizione geografica, croce e delizia,”dichiara in sindaco di Mazara Salvatore Quinci, “e soprattutto i tempi in cui viviamo ci pongono dinanzi ad un bivio: continuare ad essere l’estremo sud di un’Europa che tutti noi vogliamo fortemente ma che ha un po’ trascurato gli interessi ed i bisogni dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo o divenire piuttosto il nord dell’area euro mediterranea nella quale anche i Paesi rivieraschi del Maghreb possano recitare un ruolo di primo piano. E’ quest’ultima, crediamo, la scommessa da fare. E la cultura, l’arte ed a pieno titolo la fotografia possono dare un contributo, rilanciando l’immagine di una terra e di una vasta area che non avrebbero ragione di esistere senza il Mar Mediterraneo.” cosi conclude il primo cittadino.