Match Matteo Renzi-Matteo Salvini. Dietro  le quinte sorrisi e cordialità, sul ring false scintille…

Match Matteo Renzi-Matteo Salvini. Dietro le quinte sorrisi e cordialità, sul ring false scintille…

16 Ottobre 2019 0 Di Marino Marquardt

“…Intanto, nell’attesa della singolar tenzone che – anziché alla morte – potrebbe contribuire alla resurrenzione di entrambi i contendenti, avanza il sospetto che potrebbe trattarsi di un Match Truccato. Nient’altro che una combine…”, scrivemmo ieri.

E – come dovevasi dimostrare – agli occhi di quegli spettatori più navigati e smaliziati si è svolto proprio così – all’insegna della Combine – l’atteso match tra Matteo Salvini e Matteo Renzi.

Wrestling allo stato puro tra Due Commedianti, Wrestling durante il quale i colpi portati non hanno arrecato alcun danno agli antagonisti nell’occasione soprattutto protesi a reclamizzare la Festa leghista dell’Italia Becera in programma sabato a Roma e la Tre Giorni della Leopolda in calendario a Firenze per questo week-end.

Sulla falsariga di quanto avviene negli spazi Zoologici quotidianamente propinati dalle tv pubbliche e private, anche il Match di ieri si è svolto all’insegna di beccate, di punzecchiature dalle sfumature infantili. I Due – incapaci di volare alto – si sono esibiti in battibecchi da Scuola Media. Poca roba, ingredienti di scarsa qualità al servizio di una Finzione dedicata a un Pubblico Beota. Una finzione avallata dalle cordialità scambiate tra i Due dietro le quinte prima del Match. Se avessero mandato in onda le immagini del backstage tutti avrebbero capito tutto…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

16/10/2019 h.05.30