Home Politica Politica italiana Matteo e Silvio si fiutano. Il partito dell’ex Scout forse pronto per...

Matteo e Silvio si fiutano. Il partito dell’ex Scout forse pronto per le Europee

26
0
pentapartito elezioni legge elettorale lotti minzolini renzi berlusconi montaggio

Si fiutano da anni. Ma i Due non si portano l’un l’altro bene. Nonostante ciò insistono nel cercarsi. Continuano a scambiarsi occhiatine nonostante il concepito ma mai nato Patto del Nazareno, infausta premessa delle ultime rispettive catastrofi elettorali. Silvio Berlusconi e Matteo Renzi fantasticano il partito unico, una alleanza o un comune fronte antipopulista. Ma occorre tempo.

Renzi sulle orme di Casini, Mastella e Buttiglione…

Frattanto l’ex Capo Scout di Rignano sull’Arno lavora alla realizzazione del progetto personale. Poi si vedrà. Sogna un partito – o partitino – tutto suo, Matteo Renzi. Alla maniera di come fecero agli albori della Seconda Repubblica i vari Clemente Mastella, Pier Ferdinando Casini e Rocco Buttiglione. Roba democristiana aggiornata e corretta, insomma. L’ultimo sondaggio irrobustisce le ambizioni dell’ex Capo del Pd. La Emg stima infatti l’ancora non nato soggetto politico renziano intorno al 12 per cento. La stessa percentuale che i sondaggi attribuirono a una eventuale formazione di Sinistra a guida Pietro Grasso. Poi si è visto come andò a finire con Leu, il partito dell’ex Presidente del Senato che rischiò di restare fuori dal Parlamento…

Scompiglio e disorientamento tra i Peones

In sostanza si tratterebbe di una scissione in quanto nel nuovo Partito entrerebbe una buona parte degli attuali parlamentari del Pd. Non è però quantificabile l’apporto in voti di costoro, essendo stati tutti nominati e quindi privi di voti personali.

Intanto voci di dentro riferiscono che la Creatura renziana potrebbe debuttare già in occasione delle Europee del prossimo maggio. Una ipotesi che sta generando scompiglio e disorientamento tra i fedelissimi renziani a metà del guado tra il Pd, il sostegno della candidatura di Marco Minniti e l’ipotesi del nuovo soggetto politico.  In attesa di nuovi ordini i Peones – senza ruolo e senza idee – riscaldano gli scranni del Parlamento in cambio di un profumato stipendio…

30/11/2018  h.11.55