Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali, il nuovo film di Tim Burton

Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali, il nuovo film di Tim Burton

14 Dicembre 2016 0 Di Emilia Parisi

Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali: il maestro del cinema gotico dirige un’avventura dark fantasy con Eva Green e Asa Butterfield. Al cinema dal 15 dicembre.

Miss Peregrine, tra gotico e fantasy

Jacob Jake Portman, interpretato dal giovane Asa Butterfield, è un adolescente problematico che giunge, dopo aver attraversato un varco spazio-temporale, alla casa per ragazzi speciali di Miss Peregrin, un istituto per bambini con poteri peculiari. La direttrice dell’istituto, interpretata dalla dark lady Eva Green, è un “Ymbryne”, una creatura (capace di tramutarsi in falco pellegrino) che ha il compito di custodire e proteggere i bambini con doti speciali.

Tim Burton (Edward mani di forbice,1990; Il mistero di Sleepy Hollow, 1999; Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street, 2007; Alice in Wonderland, 2010), il maestro visionario di Hollywood, torna al cinema con l’adattamento del romanzo La casa per bambini speciali di Miss Peregrine (2011) di Ransom Riggs. Prodotto dalla Tim Burton Productions e distribuito dalla Twenty Century Fox, Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali (qui la scheda completa) è sceneggiato da Jane Goldman (autrice dei dialoghi di Stardust di Matthew Vaughn del 2007, X-Men-L’inizio sempre di Vaughn del 2011 e The Woman in black di James Watkins del 2012).

Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali (qui il sito ufficiale) è interpretato da Eva Green, Asa Butterfield, Ella Purnell, Samuel L. Jackson, Finlay McMillan, Judi Dench, Terence Stamp, Rupert Everett, Allison Janney, Chris O’Dowd, Kim DickensLauren McCrostie, Pixie DaviesHayden Keeler-StoneGeorgia PembertonMilo ParkerCameron KingRaffiella Chapman e Louis Davison. La fotografia  è di Bruno Delbonnel, le musiche di Michael Highman e Matthew Margeson, la scenografia di Gavin Bocquet.

Miss Peregrine, il plot

Jacob Jake Portman (Asa Butterfield) è un ragazzino di sedici anni che vive in Florida con i genitori, Maryann (Kim Dickens) e Franklin Portman (Chris O’Dowd). Una sera Jake va a fare visita al nonno Abraham (Terence Stamp): giunto a destinazione, il ragazzino si accorge che la villetta è sottosopra e il nonno è scomparso.

Poco più tardi, Jake ritrova il nonno privo di conoscenza nel bosco accanto, ma prima di esalare l’ultimo respiro Abraham farfuglia alcune frasi senza senso al nipotino. Jake ripensa alla storia che il nonno gli ha raccontato quando era un bambino: prima di arruolarsi nell’esercito, Abraham era stato accolto nella casa per bambini speciali diretta da Miss Alma LeFay Peregrine (Eva Green).

Convinto che il nonno non sia deceduto per cause naturali e persuaso dalla sua psicanalista, la dottoressa Golan (Allison Janney), Jake decide di partire per il Galles, alla volta di un isolotto sperduto, dove si trova l’istituto di Miss Peregrine (o almeno quello che ne rimane). Ad accompagnarlo nella sua missione c’è il papà Franklin, sicuro che il viaggio possa giovare alla salute mentale del giovane.

Sull’isola Jake scopre un varco spazio-temporale (nascosto in una caverna) che lo catapulta all’epoca della Seconda Guerra Mondiale: fa così la conoscenza della misteriosa Miss Peregrine e dei suoi bambini speciali: Emma Bloom (Ella Purnell), Bronwyn Bruntley (Pixie Davies), Enoch O’Connor (Finlay McMillan), Horace Somnusson (Hayden Keeler-Stone), Fiona Frauenfeld (Georgia Pemberton), Hugh Apiston (Milo Parker), Millard Nullings (Cameron King), Olive Abroholos Elephanta (Lauren McCrostie), Claire Densmore (Raffiella Chapman) e Victor Bruntley (Louis Davison).

Dopo aver scoperto che i bambini della casa di Miss Peregrine sono minacciati da mostri orribili chiamati “spiriti vacui”, capeggiati dal perfido Mr. Barron (Samuel L. Jackson), Jake decide di affidarsi al suo potere speciale per salvare i piccoli. Comincia così una corsa contro il tempo per sconfiggere i nemici, aiutato dalla dolce Emma e dall’impavido Enoch.

Miss Peregrine, ambientazione, fotografia e personaggi

Miss Pregrine – La casa dei ragazzi speciali è ambientato in un’isola remota del Galles, Cairnholm. Jake, interpretato dalla giovane promessa Asa Butterfield (già protagonista de Il bambino con il pigiama a righe di Mark Herman del 2008, Hugo Cabret di Martin Scorsese del 2011 e Ender’s Game di Gavin Hood del 2013), viaggia nel tempo e nello spazio, “volando” dal Galles del presente al Galles del 1943, in piena Seconda Guerra Mondiale. Ella Purnell (interprete di Non lasciarmi di Mark Romanek del 2010 e Maleficent di Robert Stromberg del 2014) è Emma Bloom, una ragazza giovane e bella, che può manipolare l’aria e creare bolle sott’acqua.

Il presente è scialbo e privo di colore (la fotografia è caratterizzata da toni freddi come il blu e il ghiaccio), mentre il passato è allegro e pieno di colori (i toni sono caldi come il rosso fiammeggiante delle dalie, il verde dei prati che circondano la casa di Miss Peregrine e il rosa antico della facciata della stessa dimora). L’estro del regista è evidente in alcune scene: l’esplorazione del veliero sommerso da parte di Jake ed Emma, la lotta tra scheletri mesmerizzati e “spiriti vacui” all’interno del Luna Park e l’esperimento che trasforma gli adulti speciali in “spiriti vacui”.

Estremamente interessante è l’universo fantastico in cui sono calati i personaggi della storia: adulti speciali (gli adulti dotati di un potere speciale come Miss Peregrine, “Abe Portman e Miss Esmeralda Avocet, interpretata dalla bravissima Judi Dench); ragazzi speciali (i bambini ospitati nella casa, ciascuno con un potere particolare, come Emma che si libra nell’aria, Millard che risulta invisibile, Olive che genera il fuoco ed Enoch che mesmerizza i morti); “spiriti vacui” (mostri orribili che si nutrono di occhi per recuperare la forma umana); gli adulti non speciali (il papà e la mamma di Jake, Shelley, la collega di Jake al drugstore).