Home Regioni Campania Napoli, arriva il primo Motor show da vedere e da vivere

Napoli, arriva il primo Motor show da vedere e da vivere

178
0
La presentazione del Napoli Motor Show 2017 con il sindaco Luigi De Magistris, il pilota Ferrari Giancarlo Fisichella e Marco Galletti della Mgf Events Management (ph. In24 / F.P. Lento).

Sarà un’esperienza tutta da vivere il primo Motor Show che sbarca a Napoli dal 19 al 21 maggio prossimi. Fisichella testimonial d’eccezione.

Al via il Napoli Motor Show

Sarà un Motor show da vivere grazie alla sua innovativa dimensione esperienziale quello che apre i battenti alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 19 al 21 maggio prossimi.

Quello che è stato presentato oggi è il primo evento del genere che si tiene nel capoluogo partenopeo e che per questo potrà contare su un’accoglienza e un calore del tutto eccezionale da parte del pubblico.

Già si sente l’attesa, infatti, ed è tale e tanta che perfino Giancarlo Fisichella, che del Motor show è il testimonial, ne è rimasto colpito.

“Non mi aspettavo tanto interessamento e tanto calore per un evento motoristico”, ha detto il ferrarista, che nell’occasione ha consegnato al sindaco Luigi De Magistris una maglia ufficiale della scuderia del Cavallino.

Il primo Motor Show napoletano è stato organizzato dalla Mgf Events Management, il team che viene dall’esperienza di tre edizioni di successo del Supercar-Roma Auto Show.

Il Motor Show occuperà una superficie di oltre 4 mila metri quadri, con aree statiche ed altre dinamiche (qui il programma completo) che offriranno una panoramica di tutto il mondo dei motori e delle ruote: auto e moto da competizione, di serie, sportive, esclusive, artigianali e personalizzate.

Sotto lo stesso tetto, dunque, esposizione, realtà esperienziali, meeting, raduni, entertainment, dimostrazioni ed esibizioni, aperti ai professionisti e agli appassionati di due, tre e quattro ruote.

Tra le aree statiche, si segnalano le presentazioni dei brand con le esposizioni dei nuovi modelli, quella dedicata al motorsport, quella dei club e dei veicoli d’epoca, il padiglione dedicato alla Eco tech mobility (mobilità sostenibile) e gli spazi dedicati all’aftermarket e ai professionisti (custom, tuning, officine e preparatori, ricambi, equipaggiamenti ed accessori).

Uno dei fiori all’occhiello del Napoli Motor Show sarà sicuramente l’area delle supercar, delle più prestigiose vetture esistenti nate dal connubio di tecnologia e design e realizzate in produzione industriale o artigianale:

Nell’area dinamica, dedicata all’experience e al contest, un circuito realizzato per dare la possibilità ai visitatori di salire in auto al fianco di piloti e stuntman e provare in prima persona l’emozione della pista. E poi test-drive, esibizioni dei campioni di Fmx International Free Style Team, free-style, simulatori professionali e Demo Drive dei nuovi modelli in mostra.

Tra le esibizioni, la squadra di Franco Medici, le esibizioni dei migliori stuntmen di auto, moto e camion, le esibizioni del team delle Nascar Whelen Euro Series, e le Mitjet.

E per il battesimo delle quattro ruote degli appassionati dai 5 ai 12 anni sono a disposizione fantastici kart con gli istruttori.