Napoli brutto e vincente. Con l’Udinese finisce 4 a 2. Mertens ritrova la via del gol

Napoli brutto e vincente. Con l’Udinese finisce 4 a 2. Mertens ritrova la via del gol

17 Marzo 2019 0 Di Marino Marquardt

Un altro sparpetuo (un’altra sofferenza, per i non napoletani ndr) sugli spalti e sulle poltrone di casa per 90 minuti senza importanza ai fini della classifica.

Il portiere Ospina finisce in ospedale per trauma cranico

Senza bussola, senza gioco e senza idee, il Napoli contro l’Udinese si affida come è ormai consuetudine agli spunti individuali. E ne viene fuori una partita confusa e noiosa.

Napoli-Udinese non incanta, non diverte, non regala palpiti anche in seguito alla classifica che non conferisce particolari stimoli né ai partenopei né ai friulani. L’impressione – insomma – è che si giochi per onor di firma e nulla più.

Dopo 18 minuti con un destro a giro Younes sblocca il risultato. Raddopia Callejion al 26esimo. I due traducono in gol i preziosi suggerimenti di Mertens. La pratica sembra archiviata per il Napoli. Sembrano profilarsi altri sessanta minuti senza patemi per i padroni di casa. Pur non eccellendo, pur non incantando, gli uomini di Ancelotti col minimo sforzo danno l’impressione di riuscire ad avere la meglio sul modesto Udinese.

Ma non è così.

I partenopei si deconcentrano, i friulani si fanno intraprendenti e generano il panico nella difesa napoletana. Non mancano i brividi per gli spalti. Al 31esimo accade l’inevitabile: Lasagna accorcia le distanze con un tiro in sostanza sbagliato. Cinque minuti più tardi tutto da rifare per gli azzurri. I friulani pareggiano con Fofana. Seguono momenti di apprensione per le sorti del portiere Ospina. L’estremo difensore si accascia sul terreno di gioco. Pochi minuti prima aveva ricevuto un colpo alla testa e aveva riportato una ferita. Ricoverato al San Paolo, il giocatore è apparso in condizioni non preoccupanti. Trauma cranico, la diagnose.

Il Napoli continua a giochicchiare e ritrova in vantaggio grazie a un calcio di punizione ben calibrato di Milik. Accade al 57esimo.

Poi poca roba.

I friulani cercano il pareggio, i partenopei cercano di ritrovare le perdute trame di gioco.

Al 70esimo Mertens con uno spunto personale ritrova la via del gol con un preciso diagonale. Finisce 4 a 2 col pubblico plaudente. Se ne riparlerà dopo la sosta per la Nazionale.  Il 31 prossimo il Napoli andrà all’Olimpico per affrontare la Roma.

17/03/2019   h.19.55