Home Sport Calcio Napoli, la grande delusione. Campionato chiuso con 19 giornate di anticipo

Napoli, la grande delusione. Campionato chiuso con 19 giornate di anticipo

1632
0
Napoli Ancelotti
Mister Carlo Ancelotti durante l'incontro Napoli - Roma del 28 ottobre 2018 (Ph. SSCN).

29 dicembre 2018, Serie A. Girone di andata archiviato, campionato chiuso per il Napoli con 19 giornate di anticipo. In pochi lo ammettono, ma la squadra di Ancelotti è la grande delusione della stagione. Per gli azzurri – stando alle grancasse agostane – doveva essere il campionato del “salto di qualità”. Invece…

Ad Ancelotti non resta che concentrarsi su Coppa Italia ed su Europa League

Con la lotta scudetto finita sul nascere e la prossima qualificazione Champions in cassaforte (la quinta – il Milan- è a 13 punti), la squadra di Ancelotti non ha più nulla da dire nel massimo torneo di questa stagione. Dovrà limitarsi ad amministrare il vantaggio sui rossoneri dal momento che secondo, terzo o quarto posto avranno pressappoco lo stesso valore.

La seconda parte del campionato sarà un affare per pochi intimi. Riguarderà i coinvolti nella lotta per non retrocedere e quelli alle prese con la contesa attorno all’osso tra il quarto posto della qualificazione Champions e i due posticini per l’Europa League.

Campionato finito con largo anticipo, dunque, per il Napoli. Ora ad Ancelotti non resta che concentrarsi sulle sfide di Coppa Italia e del Torneo Uefa di seconda fascia. Briciole – al momento – rispetto ai proclami di inizio stagione. Si comincia il 13 gennaio al San Paolo col Sassuolo in Coppa Italia, si continuerà col Zurigo in Europa League. Due avversari abbordabilissimi sulla carta. Ma è pur vero che in occasione di match determinanti il Napoli è venuto meno. Nel recente passato come nel presente.

Orfani del campionato, ai tifosi resterà forse il rimpianto del costo dell’abbonamento per quanti lo hanno sottoscritto. Quelle di campionato – per quanti non lo avessero ancora capito – si trasformeranno in partite di allenamento in funzione degli  impegni di Coppe e in bancarelle da mercato per soddisfare l’ingordigia del Padrone.

30/12/2018  h.07.20