Napoli, sold out al Sannazzaro per i 50 anni di carriera di James Senese

02 Febbraio 2018 0 Di Massimo Solimene

Grande successo di pubblico per “‘O sanghe” di James Senese, mercoledì sera al teatro Sannazzaro di Napoli. Sul palco la storica band di Napoli centrale, cinquant’anni di Neapolitan sound e un omaggio al Pino Daniele di Nero a metà.

Napoli, Sannazzaro sold out per James Senese

Questo slideshow richiede JavaScript.

Foto di Massimo Solimene.

C’era il pubblico delle grandi occasioni, l’altra sera, oltre mille persone, assiepate al teatro Sannazzaro di napoli per dare uno spontaneo tributo ad un grande musicista, vera icona oramai della musicalità napoletana, giunto a festeggiare i cinquant’anni di onoratissima carriera. Sul palco, infatti, James Senese, il sassofonista “nero a metà” che ha trasformato il suo sax nel crogiolo attraverso cui i suoni e i ritmi mediterranei si sono fusi con quelli afro americani del jazz, del rock e del blues per dare vita alla musica napoletana degli ultimi cinque lustri.

E se in platea, o nel retropalco, tanti amici musicisti (tra cui Enzo Gragnaniello), ad accompagnarlo sul palco, e nella tournèe che in quasi 150 tappe li ha portati in ogni angolo d’Italia e d’Europa, gli amici di una vita, quelli della formazione storica di “Napoli Centrale”: Ernesto Vitolo alle tastiere, Gigi De Rienzo al basso, Agostino Marangolo alla batteria.

Quella stessa band di amici, oltre che di eccellenti musicisti, che accolse tanti anni fa un giovanissimo Pino Daniele. E proprio a Pino Daniele, James Senese ha dedicato più di un brano della scaletta, quelle melodie composte e suonate insieme tanti anni fa, ai tempi di “Nero a metà“, che Senese ha riproposto in una commovente versione strumentale.

Nella scaletta, poi, pressoché tutti i pezzi dell’ultimo lavoro di James Senese, “O sanghe”, uscito nel 2016, e i successi di una vita: da”Love supreme” , “Sott ‘e lenzole” , “Ngazzate nire” ,”Hey James” , “Arò vaje” ai successi come “Campagna”, “Viecchie mugliere muort’ e criature”,”’O nonno mio”, e “Acquaiuo’l’acqua è fresca”.

Insomma, proprio un evento speciale, questo prodotto da Jesce sole e dal Sannazzaro nell’ambito della rassegna Sound of the city, che preannuncia l’uscita di un doppio live dal vivo recentemente registrato al festival “Sorrento Incontra – M’Illumino d’Inverno 2017/18”.