Natale solidale, 8 idee per regali fatti col cuore

Natale solidale, 8 idee per regali fatti col cuore

13 Dicembre 2016 0 Di Fiammetta Gorini

Regali belli, utili e carichi di significato. Il Natale solidale è la scelta di fare doni che, oltre a far piacere a chi li riceve, conribuiscano a rendere migliore il mondo in cui viviamo

Sempre più persone desiderano festeggiare il Natale evitando sprechi e facendo qualcosa di utile. Sarà colpa della crisi, o magari perché si desidera spendere i soldi per una buona causa. Fatto sta che il trend del Natale solidale ogni anno registra un numero crescente di adesioni. I soldi spesi per il regalo, in questo caso, servono a finanziare l’attività e i progetti di associazioni che si occupano di attivismo in tanti settori: dalla difesa dell’ambiente, ai diritti degli animali, dalla tutela dei bambini alla difesa dei diritti umani. Mercatini solidali e iniziative natalizie per raccogliere fondi, poi, si moltiplicano in questi giorni, così come le idee per dare un contributo intelligente a una miriade di buone cause.

Natale solidale per i bambini

Si comincia il 16 dicembre con il “Christmas jumper day”, lanciato per la prima volta da Save the Children con lo slogan: “Metti un maglione e dai ai bambini un futuro migliore”.  In che consiste? Basta procurarsi un maglione natalizio, comprandolo oppure decorando un vecchio pullover con materiali di recupero, e organizzare un evento o una festa coinvolgendo amici, famigliari e colleghi. Durante il party a tema jumper, tutti gli invitati indosseranno un maglione buffo e potranno effettuare donazioni a favore dei progetti di Save the Children, per regalare un sorriso ai bambini più sfortunati in Italia e nel mondo. Per ricevere il kit con tutte le idee e le dritte per creare l’evento più adatto e decorare il maglione basta registrarsi sul sito www.christmasjumperday.it/– sul quale si potranno anche effettuare le donazioni.

Manuel Agnelli sostiene la campagna natalizia di Save the Children

Restando in tema di aiuto ai bambini, Unicef propone la sua classica Pigotta, che quest’anno compie 18 anni: è una bambola di pezza che rappresenta un bambino del terzo mondo, con l’obiettivo di salvargli la vita. La Pigotta, realizzata a mano da volontari in tutta Italia, potrà essere adottata a fronte di una donazione minima di 20 euro con i quali l’Unicef riesce fornire a un bambino un kit salvavita composto da vaccini, dosi di vitamina A, (kit ostetrico per un parto sicuro), antibiotici e una zanzariera: aiuti che risultano vitali per bambini che spesso non riescono a superare i primi cinque anni di vita. Le Pigotte si possono adottare presso i banchetti Unicef nelle piazze italiane oppure online.

La Pigotta, simbolo del Natale di Unicef.

Per sostenere, invece, le adozioni di bambini con necessità speciali, Chicco e Maison Curiel hanno realizzato il “Chicco di felicità”, i cui proventi saranno devoluti all’Ai.Bi. Amici dei Bambini. Il Chicco è nato per supportare le adozioni di bambini “special needs” garantendo sostegno psicologico, medico e legale prima e durante il momento dell’assegnazione alle famiglie.

L’iniziativa è dedicata in particolare ai piccoli con più di 7 anni d’età, o portatori di lievi handicap fisici o psichici, molti dei quali risolvibili nel tempo, oppure appartenenti a gruppi numerosi di fratelli che, per queste ragioni, spesso rischiano di veder sfumare la possibilità di essere adottati. Si può acquistare la Limited Edition del Chicco di Felicità, che consiste in uno speciale tris di candele profumate, presso tutti i negozi Chicco. Info: www.iltuochiccodifelicita.it.

Spazi Natale e botteghe solidali: il regalo giusto esiste

Chi, invece, desidera appoggiare l’operato di Emergency, può visitare uno degli Spazi Natale allestiti in tutta Italia (l’elenco delle location è qui). Oltre ai gadget di Emergency, si possono trovare prodotti enogastronomici (tra cui pasta, olio, conserve prodotte nel rispetto dei lavoratori agricoli), capi di abbigliamento, giocattoli per i bambini, cosmetici naturali e moltissimi oggetti provenienti da Paesi lontani: i vetri lavorati a mano di Herat dall’Afghanistan; borse tessute e ricamate a mano di Bamyan; scatole di legno, collane, orecchini e ciondoli antichi; tessuti e coperte colorate dalla Sierra Leone; morbidissime pashmine dal Nepal e tanto altro. (ragali online: natale.emergency.it).

Flavio Insinna, testimonial degli Spazi Natale di Emergency.

Stesso principio anche per le Botteghe del Mondo, di Altromercato, dove si vendono prodotti equi e solidali realizzati a mano da artigiani locali del terzo mondo, che in questo modo hanno modo di guadagnare e sostenersi. Le ispirazioni per un bel regalo di Natale qui non mancano, tra prodotti alimentari pregiati, manufatti per la casa, decori per la casa e addobbi originali. Tra le novità di quest’anno, sono disponibili presepi e addobbi in feltro, dalle forme morbide e soffici al tatto, realizzati a mano in Nepal, bagnando e manipolando con pazienza la lana. Natività appendibili, angeli, alberi di Natale e ghirlande, sono creati utilizzando sia feltro nuovo che riciclato da scampoli avanzati dal confezionamento di altri articoli: una buona pratica di lotta allo spreco che rende unico ogni oggetto. Rosso, verde e turchese, le tonalità scelte per vestire la casa, con un pizzico di fascino esotico e solidale.

Natale solidale per animali e ambiente

Tante le possibilità di scelta anche per chi ama gli animali e vuole fare un dono che contribuisca ad aiutarli. E’ dedicato, infatti, ai cuccioli resi orfani dai bracconieri, il Natale del WWF. Ogni anno migliaia di piccoli di gorilla, tigri, elefanti restano orfani a causa dell’uccisione illegale dei loro genitori, una piaga che sta portando all’estinzione intere popolazioni. Regalare l’adozione di un cucciolo appartenente ad una specie in pericolo attraverso il sito wwf.it/adozioni diventa così un gesto solidale verso la natura. Simbolo dell’avvenuta adozione è un regalo concreto e tenero, un peluche che rappresenta la specie salvata, realizzato senza materiali tossici e certificato Oeko-tex, che verrà spedito al destinatario del regalo accompagnato da una shopper, una lettera di ringraziamento e un certificato di adozione. L’adozione di un cucciolo di gorilla, elefante o l’adozione si trasformerà in un sostegno concreto per la sopravvivenza di animali che altrimenti rischiano di scomparire per sempre. Il WWF potrà continuare a finanziare progetti di tutela e di promozione dell’eco-turismo in Africa, garantire sostegno alle attività antibracconaggio e contrastare la deforestazione di aree importanti per queste specie.

Cucciolo di Gorilla del Virunga National Park, nella Repubblica Democtratica del Congo.

Come ogni anno, l’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, propone una vasta di gamma di doni simpatici ed utili, come ad esempio lo Scaldamani Gufo: un oggetto utile da tenere sempre a portata di mano, in tasca o in borsa nelle giornate più fredde. Per far riscaldare in pochi secondi lo scaldamani, è sufficiente schiacciare la piastrina di metallo: questo farà partire una reazione chimica che riscalderà il liquido contenuto all’interno dello scaldamani, facendolo rimanere caldo. Per poterlo riutilizzare sarà semplicemente necessario immergerlo per 5-10 minuti in acqua bollente ed è pronto per essere poi nuovamente usato.

Set di timbri colorati targati Enpa.

La LAV, dal canto suo, oltre a tanti gadget e oggetti utili propone anche Adozione a distanza – Cucciolo Amico un dono perfetto per chi non può tenere in casa un animale, ma ne vuole comunque uno. Il soggetto adottato è stato salvato da maltrattamenti, traffico di specie esotiche, circhi. L’elenco degli animali da adottare si trova qui, mentre  le formule di adozione sono diverse: “Cucciolo Amico – Amico Super – Amico Speciale”.  Esiste anche l’adozione Junior, il regalo perfetto per i ragazzi con meno di 18 anni che vogliono avere un animale.

Infine, se avete comprato il regalo e dovete farlo recapitare a una persona lontana, possono tornare molto utili i servizi natalizi messi a disposizione da Mail Boxes Etc.: dal ritiro del pacco alla sua consegna, dalla stampa dei biglietti di auguri alla realizzazione di accessori personalizzati. E’ anche possibile accompagnare al nosto regalo etico anche un pensiero speciale, ad esempio una foto o una frase stampata su t-shirt, tazze, borse, calendari per un ricordo che accorcia qualunque distanza.