Nel silenzio dell’Allianz Stadium la Juve si laurea Campione e chiude il sipario sul Campionato

Nel silenzio dell’Allianz Stadium la Juve si laurea Campione e chiude il sipario sul Campionato

08 Marzo 2020 0 Di Marino Marquardt

L’avevo detto io!, mi verrebbe da esclamare senza vergogna per la spudorata Autocelebrazione. E già, perché i risultati delle odierne partite senza pubblico ci dicono che fummo facili profeti quando ieri – in sede di presentazione della strana giornata calcistica in calendario a saldo del turno precedente – scrivemmo: “Al via l’Altro Campionato, quello dei Campi Neutri. Accantonato il fattore campo, l’1X2 delle scommesse sarà scelto soltanto in base alla stima dei valori contrapposti sul terreno di gioco, il Tifo dagli spalti non rientrerà più tra le variabili dei risultati. Sarà un altro Campionato…”.

E – al di là dei bla bla – questo in via di archiviazione è un Campionato comunque falsato anche dalla condizione psicologica dei giocatori il cui rendimento potrebbe essere negativamente condizionato dall’attuale momento di incertezza anche durante gli allenamenti. Senza dire dei rischi di infezione derivanti dagli inevitabili contatti fisici.

Detto ciò, questa che probabilmente finirà col risultare l’ultima Giornata Calcistica della Stagione, nel silenzio del Tardini cade il Parma contro il fanalino di coda Spal e a San Siro fa un ruzzolone il Milan contro il Genoa. Risultati ammazzascommesse. Ma i Padroni del Banco non possono far festa a causa di forza maggiore. Piangono – i Signori del Banco – per la condanna sancita dal Decreto di Palazzo Chigi, condanna che impone la chiusura delle Agenzie Mangiasoldi fino al 3 Aprile, Coronavirus permettendo, ovviamente…

Gran finale di Giornata con Juve-Inter. Due sassate, la prima di Ramsey e la seconda di Dybala consegnano di fatto l’ennesimo Scudetto ai Bianconeri in quella che si rivelerà come l’ultima Giornata del Campionato 2019-2020. Missione compiuta, Maurizio Sarri si gode il Titolo Italiano dopo l’Europa League conquistata col Chelsea nella scorsa stagione.

Detto ciò, resta la convinzione di aver assistito a un Campionato falsato nelle ultime Giornate.. Campionato non da sospendere a data da destinarsi ma da fermare, da chiudere.. Campionato da archiviare. E subito!

Si fermi tutto e si chiuda la Baracca dopo aver pareggiato il conto col calendario, ovvero dopo aver consentito all’Inter di recuperare la gara – a questo punto ininfluente – contro il Sassuolo. Fatto ciò si assegni il Titolo di Campione d’Italia alla Squadra che al momento dello Stop risulterà prima.

E per quanto riguarda le Qualificazioni ai Tornei Europei – Champions League e Europa League – o si tiene conto della classifica al momento dello Stop o si organizzi un Mini Torneo tra squadre che vanno dal secondo al sesto posto, Idem si faccia per le retrocessioni e le promozioni: Mini Torneo tra le ultime 3 della Serie A e le prime 3 della Serie B. Le prime 3 guadagnerebbero la A, le altre finirebbero in B.

Ovviamente è soltanto una bozza, è soltanto una ipotesi da limare. E’ soltanto una proposta, una possibile soluzione di fronte alla impossibilità di garantire regolarità a ciò che resta della Stagione Calcistica.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

08/03/2020   h.23.00