Neoliberismo Sovranista. Il mix mortale che porta il Mondo sull’orlo di una nuova guerra

Neoliberismo Sovranista. Il mix mortale che porta il Mondo sull’orlo di una nuova guerra

04 Gennaio 2020 0 Di Marino Marquardt

Ha ragione Fabrizio Barca quando su L’Espresso di questa settimana afferma che la Destra Neoliberista e quella Sovranista marciano insieme verso la regressione sociale. “Le due anime conservatrici – scrive l’Economista e Politico piemontese – hanno trovato una nuova forma di alleanza, in Italia e nel Mondo”. Ora tocca alla Sinistra convincere i Ceti deboli che stanno appoggiando i propri avversari”.

Negli Usa Donaldo Trump, in Italia Matteo Salvini.

Ecco – seppure su scale di grandezze non comparabili – le due facce della stessa medaglia. Sono le due facce della stessa Patacca coniata da rozzezza e arroganza.

E non a caso – in occasione dell’omicidio del plenipotenziario generale iraniano Qasem Solemani, crimine compiuto con Azione Terroristica – il Leader Leghista è stato l’unico Politico Italiano ad apprezzare l’attacco su territorio iracheno ordinato dal Capo della Casa Bianca.

Un apprezzamento – questo del Capo Religioso della Lega – che ha lasciato di stucco Giorgia Meloni, la “Sorellina d’Italia” che con i suoi “Fratelli” sta ricomponendo il gruzzolo di voti appartenuti alla dissolta An di Gianfranco Fini.

La “Trasteverina Urlante” si è infatti guardata bene dal condividere la vocazione alla Disumanità di Salvini.

Anche per la Meloni – insomma – gli omicidi non vanno mai apprezzati. E ciò pur se le vittime non erano Stinchi di Santi. E Solemani non era uno Stinco di Santo….

Azioni di Guerra in tempo di pace che appaiono a maggior ragione riprovevoli quando ispirate da ragioni propagandistiche e politiche.

Un Attacco Proditorio che porta il Mondo sull’orlo di una nuova Guerra; Un Attacco prodotto dal mix culturale a base di Sovranismo e Neoliberismo. Un Mix socialmente mortale.

Detto ciò – e chiarito che il Sottoscritto prova profonda avversione verso tutti quei Paesi Confessionali e Antidemocratici in cui il mancato rispetto dei Diritti Umani è prassi; e ribadito che da Laicista Convintamente Ateo il Sottoscritto avversa da sempre la pena di morte – mi piacerebbe se qualcuno spiegasse la differenza che passa tra un Omicidio di Mafia e quello di cui si è recentemente macchiato Trump in tempo di pace.

Senza dire che nella notte appena trascorsa la Morte a Stelle e Strisce è tornata a farsi viva nel Territorio Iracheno. E’ stato ucciso con la stessa tecnica uno dei Comandanti Filoiraniani. Il nuovo Raid ha provocato molti altri morti e feriti. E’il Neoliberismo Sovranista che si imbeve di sangue. E ciò sempre in tempo di pace…

Come inizio del Nuovo Anno c’è poco da stare allegri…

Ps. Avviso agli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dalla scrittura corrente sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. Amen!

04/01/2020 h.07.20