Home Regioni Lazio Più libri più liberi, al via la Fiera della Piccola e Media...

Più libri più liberi, al via la Fiera della Piccola e Media Editoria a Roma

32
0

Prende il via domani a Roma la diciassettesima edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, con più di 500 editori indipendenti e oltre 600 eventi in programma, per cinque giorni ricchi di riflessioni, dibattiti e novità. Come sempre, la fiera si svolge nei suggestivi spazi della Nuvola di Fuksas, icona dell’architettura contemporanea della Capitale.

Piccola editoria, al via Più libri più liberi

Sono quasi 1600 gli autori italiani e internazionali che varcheranno le soglie della Nuvola per discutere insieme e presentare i loro libri: l’israeliano Abraham Yehoshua, lo scrittore e poeta dissidente Patrice Nganang, lo statunitense Joe R. Lansdale; e poi Andrea Camilleri, Gianrico Carofiglio, Zerocalcare, Pinar Selek, Michael Dobbs, Philippe Forest, Michela MurgiaTeresa Ciabatti e molti altri.

La Nuvola di Fuksas, sede di Più libri più liberi.

Tema portante di quest’anno è la solidarietà, o meglio la nascita di nuovo Umanesimo, che rimetta al centro l’essere umano, i suoi diritti e la sua dignità. Un “Nuovo Umanesimo”, dunque, inteso come un profondo senso di solidarietà fra le persone, nella consapevolezza di una comune appartenenza al genere umano.

Un ricco programma dedicato ai ragazzi

Cuore del programma per i più giovani è lo Spazio Ragazzi, 400 mq divisi in Area Incontri e Area Laboratori a disposizione dei bambini/e e dei ragazzi/e che potranno sperimentare, giocare e apprendere in piena libertà.

Tra le presentazioni più attese Ermanno Detti che dialogherà con Paola Parlato sul libro L’assalto al cielo. Il ’68 spiegato ai ragazzi (6 dicembre alle ore 11.30, sala Elettra). La giornalista e scrittrice Cinzia Tani porterà il suo Tutti a bordo (6 dicembre alle ore 18.30, Spazio Ragazzi – Area Laboratori), romanzo d’avventura che avvicina i ragazzi ai grandi personaggi della letteratura marinara, mentre Ritanna Armeni presenterà (9 dicembre alle ore 17.30, Spazio Ragazzi – Area Incontri) il suo libro Marina, scritto con Eleonora Mancini, che racconta la storia dell’eroica aviatrice sovietica Marina Raskova. Tra le attività, molto atteso l’evento a cura del CNR: una conferenza in diretta streaming con la base italo-francese Concordia in Antartide, con Marco Ferrazzoli, Alessia Glielmi, Andrea Pellegrini, Maurizio Vitale e i partecipanti della trentaquattresima spedizione del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (7 dicembre alle ore 10.30, sala La Nuvola). Viva il mondo! è invece il titolo del laboratorio con Guido Scarabottolo (7 dicembre alle ore 11.00, Spazio Ragazzi – Area Mostre). Spazio, infine, anche alle esposizioni: l’8 dicembre (alle ore 11.30, Spazio Ragazzi – Area Incontri) c’è Il buon viaggio, la presentazione della mostra di Beatrice Masini e Gianni De Conno con Costanza De Conno, Barbara Schiaffino e Patrizia Zerbi.

Una presentazione nel corso della scorsa edizione.

Inoltre, per la prima volta verranno presentate in fiera le due cinquine del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, promosso da Fondazione Bellonci, Centro per il libro e la lettura e Bologna Children’s Book Fair, e assegnato a libri di narrativa per ragazzi pubblicati in Italia, anche in traduzione, tra il 1 luglio dell’anno precedente e il 30 giugno dell’anno in corso (6 e 7 dicembre alle ore 10.30, sala Luna).

Ospite della fiera sarà anche il Premio Biblioteche di Roma (6 dicembre ore 11.30, sala Luna) per la narrativa e la saggistica e il Premio Scelte di classe.

A testimonianza dell’importanza data dalla fiera all’editoria per ragazzi, un gruppo di 7 operatori stranieri sarà coinvolto il 3 e 4 dicembre, in un programma di visite a case editrici e librerie per un Fellowship che quest’anno avrà il focus, in collaborazione con la Fiera del libro per ragazzi di Bologna, proprio sui libri per bambini e i comics. Si terrà sempre, su questo tema, un incontro su la lettura tra gli 0 e 3 anni e tra IYA e le scelte editoriali in cui interverranno Sante Bandirali, Simonetta Fiori e Michele Foschini a cura di AIE in collaborazione con Pepe Research (6 dicembre alle ore 15.30 sala Aldus).

Informazione e attualità con i grandi giornalisti

Come di consueto, la fiera dedica una parte importante del proprio programma all’informazione, grazie alla collaborazione con alcune tra le maggiori testate nazionali.

Tra i giornalisti di la Repubblica che si alterneranno nelle sale della Nuvola ci saranno Mario Calabresi, Ezio Mauro, Michele Serra e Francesco Merlo, oltre ai numerosi ospiti che saranno accolti nello stand di Robinson.

Roberto Saviano e Letizia Battaglia.

L’Espresso rinnova la partecipazione alla Fiera con Marco Damilano, Lirio Abbate e Sabina Minardi, mentre Bruno Manfellotto condurrà tre “indagini sui Cinque Stelle” insieme a Giovanni Orsina, Domenico De Masi e Sabino Cassese.

Il Corriere della Sera sarà presente con tre incontri: il direttore Luciano Fontana intervisterà il capo della Polizia Franco Gabrielli, mentre Paolo Conti dialogherà prima con il ministro Bonisoli, poi con Paolo Mieli.

Virman Cusenza, direttore del Messaggero, guiderà i ragazzi delle scuole superiori in “una passeggiata virtuale tra libri e storia” con il magistrato Carlo Nordio.

Si rinnova anche la partnership con Il Fatto Quotidiano e con i suoi giornalisti di punta: Marco Travaglio, Andrea Scanzi, Antonello Caporale, Marco Lillo e Peter Gomez.

Grande novità di quest’anno la presenza di Internazionale, che curerà l’evento di domenica 9 dicembre dal titolo Playlist. Guida ragionata ai consumi culturali dell’anno.

Spazio per gli addetti ai lavori

Accanto a quello tradizionale, i suggestivi spazi de La Nuvola hanno permesso la creazione di un polo altrettanto connotato, dedicato al mondo dei professionisti.

Ideato e gestito direttamente dall’Associazione Italiana Editori, in collaborazione con Aldus, la rete europea delle fiere del libro co-finanziata dalla Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa, della Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova, della Camera di Commercio di Roma e di ICEAgenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. 

Più libri più liberi in questa edizione si aprirà in modo forte anche all’estero. Una scelta per valorizzare a trecentosessanta gradi una delle vocazioni fondative della fiera: essere punto di riferimento, occasione di discussione, dibattito, ricerca, innovazione, formazione e crescita per gli addetti ai lavori di un comparto industriale importante dell’editoria italiana.