Polizia Locale: a Roma è caccia ai permessi per disabili non in regola. Da gennaio ad oggi ritirati oltre 130 esemplari

Polizia Locale: a Roma è caccia ai permessi per disabili non in regola. Da gennaio ad oggi ritirati oltre 130 esemplari

07 Luglio 2020 0 Di Luca Tatarelli

Roma. Sono stati oltre 130 i permessi per disabili ritirati dall’inizio dell’anno dalla Polizia Locale di Roma Capitale in quanto scaduti, esposti in fotocopia o utilizzati nonostante il decesso del titolare.

Già prima del lockdown per l’emergenza epidemiologica la Polizia Locale aveva intensificato l’attività di controllo finalizzata a reprimere gli abusi commessi a danno di chi ha una reale esigenza.

Molti i permessi per i disabili non in regola

 

I controlli sono ripresi a pieno ritmo e solo negli ultimi giorni sono stati 25 i contrassegni ritirati nell’area del Policlinico.

Occupare un posto riservato ai disabili senza averne titolo, utilizzare contrassegni falsi o farne un uso scorretto sono alcune delle condotte illecite che vengono perseguite dagli agenti, in particolare in alcune aree dove maggiore è l’esigenza di salvaguardare chi si vede negato un diritto.

Le pattuglie del GPIT  (Gruppo Pronto Intervento Traffico) sono impegnate in un’attenta opera di vigilanza, che viene svolta non solo presso gli ingressi del Policlinico Umberto I, dove sono stati rilevati diversi casi di utilizzo illegale del pass ma anche nelle zone circostanti al nosocomio e ad altri ospedali capitolini,  per verificare gli abusi commessi negli spazi riservati alla sosta delle persone con disabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’articolo Polizia Locale: a Roma è caccia ai permessi per disabili non in regola. Da gennaio ad oggi ritirati oltre 130 esemplari proviene da Report Difesa.

Servizio a cura di: Redazione