Home Regioni Calabria Premio I Cedri d’argento alla senatrice Liliana Segre

Premio I Cedri d’argento alla senatrice Liliana Segre

40
0
Convegno la Tutela del cedro, la senatrice Liliana Segre riceve il premio I Cedri d'argento a Roma il 28 novembre 2018. Insieme a lei, il senatore Ernesto Magorno, il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e il rabbino di Milano Moshe Lazar.
Convegno la Tutela del cedro, la senatrice Liliana Segre riceve il premio I Cedri d'argento a Roma il 28 novembre 2018. Insieme a lei, il senatore Ernesto Magorno, il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e il rabbino di Milano Moshe Lazar.

La senatrice a vita Liliana Segre ha ricevuto I cedri d’argento, premio che le è stato consegnato oggi durante il convegno “Tutela del cedro, messaggio di pace e rispetto tra i popoli”, svoltosi oggi al Senato.

Premio I Cedri d’argento a Liliana Segre

Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta italiana ai campi di concentramento di Aushwitz, ha ricevuto oggi il premio I Cedri d’argento. Il premio le è stato consegnato nel corso di un convegno dedicato alla “tutela del cedro, messaggio di pace e rispetto tra i popoli“, che si è svolto questa mattina al Senato nella sala Zuccari di Palazzo Giustiniani.

Al convegno, presentato dal giornalista Alberto Bevilacqua, è intervenuto tra gli altri il presidente della Commissione Agricoltura del Senato Giampaolo Vallardi, che ha illustrato il lavoro che sta svolgendo il Senato per valorizzare le tante piccole produzioni di nicchia, i “gioielli dell’agricoltura italiana”. “Un disegno di legge uscirà entro fine anno – ha anticipato Vallardi – per le piccole produzionoi locali, che riuscirà a valorizzare anche il cedro. Lo scopo è di riuscire a valorizzare il reddito degli agricoltori”.

Il cedro rappresenta da secoli un simbolo e un ponte tra popoli diversi. Il cedro prodotto in Calabria, infatti, appartiene ad una qualità prediletta dagli ebrei che lo utilizzano per la festa religiosa del Sukhot. Per questo periodicamente, ogni anno, i rabbini delle comunità di tutto il mondo affluiscono in Calabria per scegliere quelli più adatti per la loro festa.

Per questo al convegno è intervenuta a portare il suo saluto la vice ambasciatrice dell’Ambasciata di Israele a Roma, Ofra Farhi. “Il cedro rappresenta per noi – ha detto l’ambasciatrice – la stabilità e il sentimento. Ecco perché si presta benissimo a rappresentare le relazioni tra Italia e Israele, che tra poco festeggiano i 70 anni di rapporti diplomatici tra i due Stati”.

Il sindaco di Santa Maria del Cedro, il comune al centro del territorio in cui il cedro si produce, pure intervenuto al convegno, ha spiegato che “il cedro rappresenta identità, storia, cultura, ma anche economia. E soprattutto un legame con il mondo ebraico”. Mondo ebraico che al convegno è stato rappresentato, oltre che dalla presidente della comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, da un uomo che, ha ricordato Vetere, “viene a Santa Maria da 54 anni”, il rabbino Moshe Lazar, shliach del Rebbe a Milano.

Il momento più toccante del convegno, è stato l’intervento della senatrice Liliana Segre, prima di ricevere il premio I Cedri d’argento, l’opera realizzata dall’artista Gerardo Sacco.

“Dopo aver vissuto il grigio – ha detto la senatrice – aperto quel cancello verso la libertà, ho visto il verde, che era dell’erba del prato, ed era dello stesso colore del cedro, la prima sensazione dopo i colori della nebbia e del male. Ricevere il premio, e ricordare il cedro della mia infanzia a Milano. Accetto felice questo dono, il cedro, come simbolo della dolcezza ritrovata”.

Ecco il video integrale dell’evento realizzato da Calnews: