Pronti, via! Domani Città e Luoghi di Vacanza riaprono nel caos più assoluto. Non resta che affidarsi alla Buona Stella

Pronti, via! Domani Città e Luoghi di Vacanza riaprono nel caos più assoluto. Non resta che affidarsi alla Buona Stella

17 Maggio 2020 0 Di Marino Marquardt

“Chiacchiere e tabacchere ‘e lignamm ‘o Banco ‘e Napule nun ne‘mpegna”, recita l’Antico Adagio Napoletano per dire che le Parole non hanno valore quando non sono accompagnate dai fatti.

Nella circostanza, le Parole sono quelle pronunciate per l’ennesima volta dal Premier Giuseppe Conte ieri sera a Palazzo Chigi. Un deja vu, un già visto e un già sentito con la solita inflazione di tempi verbali coniugati al futuro.

Morale della favola, Chiacchiere in quantità industriale, Decreti intelligibili soltanto ai Signori della Burocrazia, Soldi appena immaginabili col cannocchiale.

Intanto le previsioni statistiche parlano chiaro, i prossimi saranno mesi difficilissimi, sarà una calda stagione all’insegna delle Tensioni Sociali. Cattivi pensieri mentre il Paese si avvia verso la riapertura di domani nel caos più totale. Una confusione generata anche dalla Discrezionalità conferita dal Governo alle Regioni. La dice tutta in merito la baruffa di Mezzanote tra i Governatori e il Premier ancora fresco di conferenza stampa

E’ Caos all’ombra delle polemiche sulle variabili misure relative al Distanziamento Sociale. E’ scontro tra Scienziati e Imprenditori Turistici nel quale fa da arbitro l’inquilino di Palazzo Chigi. E’ come stare sulla Torre di Babele, quasi che il Virus fosse più o meno aggressivo a seconda degli ambienti in cui si muove.

E’ insomma Ammuina Continua alla vigilia della riapertura delle Città. Una Ammuina accompagnata dall’eco dei veleni attorno al Decreto Rilancio, la Misura Economica fresca di Conio nella quale non c’è traccia di liquidità immediata.

Previsti nuovi snervanti slalom tra gli apparati burocratici per Piccoli e Medi Imprenditori a caccia di Soldi. Una affannosa ricerca di liquidità mentre la Fca degli Eredi Agnelli – l’Azienda Automobilistica con Sede Legale in Olanda, Quotazione a New York e Tasse a Londra – vorrebbe mettere le mani su parte del malloppo attraverso la richiesta al Governo Conte di una garanzia su un prestito di oltre 6 miliardi. Accade quando la Spudoratezza non conosce limiti.

Non si intravedono soluzioni invece per i SenzaReddito sempre più Poveri, sempre più Soli e sempre più Arrabbiati. Gente esasperata, Gente incazzata dopo l’ultima Beffa del Reddito d’Emergenza, Elemosina insufficiente e inefficace di fronte alla gravità delle condizioni economiche in cui sono precipitate molte famiglie.

Non disinnescata la Bomba Sociale, potrebbe esplodere sotto il Solleone la Rivolta degli Ultimi. Effetti del Virus che sta sconvolgendo l’Economia Italiana e del Pianeta. Le Fasce Sociali Deboli dell’Ubertoso Occidente rischiano di pagare il prezzo più caro. La Pandemia ha accresciuto distanze e diseguaglianze tra Ricchi e Poveri.

Gli scenari sono quelli che sono. E il forzato ottimismo dei Governanti non li rendono meno cupi.

Dalla Società dei Consumi di Massa alla Società dei Consumi per pochi; dalle Vacanze di Massa alle Vacanze in Casa di Quanti non hanno più soldi o alle Vacanze ridotte di Quanti potranno permettersi al massimo una settimana in spiaggia. Il passaggio si annuncia brusco e traumatico.

Saranno Milioni i nuovi Disoccupati figli del Virus. Si aggiungeranno all’esercito dei Senza Lavoro Storici. Tutta Gente che ha altro a cui pensare e non certamente alle Vacanze, Gioie dell’Estate di cui si parla tanto come se tutto fosse come prima. Senza dire che saranno tempi difficili anche per i fortunati Zaloniani del Posto Fisso i quali – al pari dei Pensionati – saranno chiamati a contribuire al Welfare familiare.

Insomma le Vacanze di questa Estate saranno roba per Ricchi o per Single a stipendio sicuro. Sarà un appuntamento con i Piaceri del Tempo Libero e dell’Effimero al quale molte famiglie dovranno dare forzato forfait a causa delle sopraggiunte difficoltà economiche generate dallo Tsunami Coronavirus.

Una Estate – inoltre – tutta da scoprire in materia di prezzi.

Il tutto mentre è annunciata la messa in cottura del Decreto Semplificazione, il terzo in ordine di tempo dopo quello del Cura Italia di Marzo e quello del recentissimo Rilancio. “Decreto dopo Decreto la vita se ne va…”, verrebbe da scimmiottare l’indimenticabile Luigi Tenco…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca…

17/05/2020    h.08.15