Questa sera da Vespa match tra Matteo Renzi e Matteo Salvini. Il sospetto di combine per favorire entrambi

Questa sera da Vespa match tra Matteo Renzi e Matteo Salvini. Il sospetto di combine per favorire entrambi

15 Ottobre 2019 0 Di Marino Marquardt

Dal primo match in tv nel 1994 tra Silvio Berlusconi ed Achille Occhetto a tutti gli altri che seguirono. Matches celebrati sull’Altare del Maggioritario tra Candidati Premier. Dai toni accesi delle Piazze a quelli soporiferi tra contendenti che ben conoscevano le rispettive parti in commedia. Negli studi tv non volarono gli stracci al contrario di come frequentemente avviene oggi negli odierni Zoo televisivi, i toni soporiferi tradirono le attese di quanti – suggestionati dal battage mediatico – si aspettavano di essere spettatori di epici scontri dialettici. Il tutto affogò in una immensa noia.

Questa sera – senza alcun titolo in palio – si misureranno sul ring-salotto di Bruno Vespa Matteo Salvini e Matteo Renzi. Ovvero i due Killer delle rispettive Carriere Governative. Il primo per una overdose di Moijto o per chissà quale Misteriosa Ragione; il secondo per un eccesso di supponenza in materia di Referendum.

Ampio l’antipasto dell’Evento servito ieri sera. Su Rete4 Salvini ospite di un sempre più pompato Nicola Porro (l’attuale linea editoriale di questa Emittente Mediaset fa perfino rimpiangere quella per certi versi divertente adottata al tempo di Emilio Fede); su Raidue Madonnina Etruria Maria Elena Boschi, la Musa di Renzi.  D’obbligo per i non decerebrati ricorrere al sollievo del telecomando…

Intanto, nell’attesa della singolar tenzone che – anziché portare alla morte come previsto dall’antico protocollo – potrebbe contribuire alla resurrenzione di entrambi i contendenti, avanza il sospetto che potrebbe trattarsi di un Match Truccato.

Nient’altro che una combine organizzata e diretta dal navigato Bancarottiere Massone Denis Verdini, amico di vecchia data della Famiglia Renzi e suocero in pectore di Salvini.

Ovviamente si tratta di una pura esercitazione intellettuale questa appena esposta…

Un sospetto che nasce dal fatto che Salvini e Renzi oggi non appaiano come diretti concorrenti. Anzi, i Due hanno l’interesse comune di seminare i rispettivi orticelli attraverso la creazione di problemi al Pd e al M5s. Sarebbe allora interesse comune dei Due il suonarsele e cantarsele per finta, evitando colpi bassi e cercando di non farsi male.

Un match per finta – insomma – al termine del quale ciascuno potrebbe registrare di aver fatto una bella figura presso l’Affezionata Clientela.

Eccesso di Malevolenza? Mah! Chi vivrà vedrà…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

15/10/2019   h.09.40