Regolarizzazione Immigrati, Di Maio si mette di traverso. E il Decreto portasoldi si blocca

Regolarizzazione Immigrati, Di Maio si mette di traverso. E il Decreto portasoldi si blocca

12 Maggio 2020 0 Di Marino Marquardt

Rassegnatevi, anche per oggi non vi sarà trippa per gatti. E non si vergognano, l’Inquilino e i Frequentatori di Palazzo Chigi… E’ proprio vero, al peggio non c’è limite. Non si accorgono, Lor Signori, che di Ragli, Ruggiti e Balbettii la Gente non ne può più. I ritardi che stanno accumulando rispetto agli Annunci possono tradursi in istigazioni alla Rivolta Sociale. Gli allarmi in merito sono sempre più diffusi e frequenti ma Loro – Lor Signori – danno l’impressione di non aver voglia di prestarvi attenzione. Scommettono sulle buone Stelle…

L’ultimo incidente di percorso è griffato Luigi Di Maio.  Il Giggino da Pomigliano non ha gradito l’accordo sugli Immigrati e ha minacciato di far saltare il tavolo. Lui gli Immigrati li vuole a Nero, senza Diritti e Invisibili in barba alla Pandemia. E poco importa se nei Campi i Prodotti della Terra sono giunti a maturazione, e poco importa se Frutta e Verdura rischiano di finire a buone donne. Conta il Principio, innanzitutto. La stessa Categoria – quella dei Principi – messa sotto i piedi dallo Stesso Giggino al tempo del salvataggio di Matteo Salvini dal Processo per sequestro di persona in danno di migranti.

Il Premier Giuseppe Conte ora minaccia il Suo Demiurgo. “Farò da solo”, tuona. Lo faccia e faccia presto. E se il Giggino della Farnesina vuole andare incontro a una nuova catastrofe lasci fare l’Avvocato del Popolo. E non rompa!

Di fronte alla nuova frenata sul Decreto che dovrebbe portare alla Regolarizzazione degli Immigrati e fornire ossigeno ai Milioni di Cittadini che sono alla canna del gas, il sospetto diventa certezza: Parte dei Cinquestelle – con il Giggino in primis – è razzista dentro. Quanto basta per spingere il Disincantato Osservatore a emulare Beppe Grillo e (le Signore si coprano gli occhi. Ndr) mandare questa Parte Affanculooo! (Quanno ce vo ce vo. Ndr).

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca…

 

12/05/2020    h.07.45