Report lancia bomba su Salvini e Lega. L’assordante silenzio della Politica. Bavaglio di regime

Report lancia bomba su Salvini e Lega. L’assordante silenzio della Politica. Bavaglio di regime

23 Ottobre 2019 0 Di Marino Marquardt

Moscopoli, tacciono i Cinquestelle, totalmente afoni quelli di Leu, si atteggiano a imitare le tre scimmiette – non vedo, non sento, non parlo – Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni. Verrebbe da dire è il Silenzio del Regime se non apparisse affermazione impropria in un Paese Democratico. E’ un Silenzio schifoso di fronte alla portata dello Scandalo denunciato da l’Espresso mesi fa e lunedì scorso riproposto da Report su Raitre con testimonianze dirette.

Ieri su queste pagine ci chiedevamo se l’Italia fosse un Paese normale di fronte alla riproposizione dell’Affaraccio Lega-Petrolio-Russia. La risposta è No, non viviamo in un Paese normale.

Dal fronte dei Partiti, gli unici a far sentire la propria voce i Dem Nicola Zingaretti, Paolo Gentiloni e Dario Franceschini e il Fondatore di Italia Viva, Matteo Renzi.

Dice Zingaretti: “Dall’inchiesta di Report su Raitre emerge una ricostruzione accurata e ben fatta da cui scaturiscono molti interrogativi sulla Lega. Notizie inquietanti per la tenuta della democrazia italiana. Chi deve indagare indaghi per fare piena luce su tutta la vicenda”..

Dal canto suo Renzi comenta così: “Ho una sola richiesta per Salvini: Senatore, perché non denuncia Savoini? Gliel’ho chiesto in Parlamento, gliel’ho chiesto in tv, glielo chiedo oggi. Perché non lo denuncia?.

Dal versante dell’Informazione soltanto Enrico Mentana e Fabio Fazio fanno sentire le rispettive voci nell’Afono Deserto Mediatico .

“Mi permetto di consigliarvi la puntata di Report di ieri – scrive su Fb il Conduttore Televisivo –  Incredibile che le domande fatte non abbiano avuto risposta. Incredibile la storia che racconta. Incredibile che non succeda niente di conseguenza. Guardatela, cercatela se non l’avete vista! Sigfrido Ranucci è stato bravissimo. Report è una trasmissione fondamentale, ma la storia di ieri riguarda tutti e si capiscono tante cose”.

Snobbano l’Affaire invece le prime pagine di Giornaloni e Giornaletti, perfino il Fatto Quotidiano di Marco Travaglio lo ignora. E non c’è traccia dello Scandalo neanche nei titoli dei Tg ad eccezione di quello di La7 di Mentana. Come non c’è traccia nei quotidiani Zoo televisivi.

L’imperativo di Politici e dei Media – insomma – sembra essere quello di insabbiare. Una operazione – questa dell’insabbiamento – nell’occasione peraltro facilitata dalle capriole a cui ci costringe ad assistere la Schizofrenica Italica Macchina Giudiziaria. Le imprese criminali di Buzzi e Carminati non erano mafiose, sentenzia la Cassazione. E la Storiaccia Romana conquista le Prime Pagine e sembra diventare soprattutto una questione lessicale. Tanto da fare invocare – in un Paese Normale e moralmente sano – un Grillesco Robusto Vaffanculo a misura di questo Criminale Affare da Azzeccagarbugli.

Il tutto accade mentre Sigrifrido Ranucci – il Responsabile di Report – annuncia per lunedì prossimo una nuova puntata del Programma Televisivo sul tema…

Intanto Lui, Matteo Salvini, vuole lasciar credere che non è affar suo la puntata di Report sul Rubligate andata in onda lunedì, puntata di cui peraltro erano state diffuse ampie anticipazioni. Matteo Salvini è fatto così e le bugie appartengono al suo corredo politico. L’ultima l’ha promumciata ieri sul tema affermando di non aver visto Report avendo preferito il film di Zalone su Canale 5. Fosse vero, ciò costituirebbe una dimostrazione di superficialità al limite della incoscienza del Personaggio. Non può infatti il Capo di un Partito sotto accusa sottrarsi alla visione di una inchiesta da cui potrebbe trarre materia anche per difendersi, per querelare…

Ha ragione il miliardario finanziatore Russo della Destra Mondiale più Retriva e Oscurantista. Konstantin Malofeev, detto l’Oligarca di Dio, uno dei russi più ricchi e più vicini a Vladimir Putin, infatti afferma – di fronte al microfono aperto e alla telecamera accesa dell’intervistatore di Report – di aver puntato sulla Lega e su Salvini perché catalizzatori dell’Italica Ignoranza. E in materia di Crassa Ignoranza Salvini è la punta dell’Iceberg…

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

23/10/2019  h.07.30