Rissa notturna a Diamante, ucciso un giovane di Cosenza

Rissa notturna a Diamante, ucciso un giovane di Cosenza

22 Agosto 2018 0 Di ItaliaNotizie24

Scontro tra turisti all’esterno di un locale, questa notte a Diamante (Cosenza). Un giovane di 23 anni di Cosenza perde la vita. Fermato un napoletano ferito.

Rissa a Diamante, ucciso un giovane di 23 anni

Una rissa, una colluttazione, probabilmente per “futili motivi”, come spesso succede nelle località turistiche dell’Alto Tirreno Cosentino, dove da decenni si incontrano i lussi di turisti provenienti dalla vicina Campania e quelle che arrivano dalle città dell’entroterra cosentino.

E dove a volte affiorano e più o meno violentemente scaturiscono le tensioni latenti tra due culture e due comunità – quelle dei “locali” e quelle dei “forestieri” che si amano poco e che spesso mal si sopportano.

La rissa, questa volta, si è verificata a Diamante, famosa località balneare della riviera dei Cedri, sulla costa tirrenica in provincia di Cosenza.

Sull’episodio, avvenuto in pieno centro storico, davanti ad un locale notturno, intorno alle 4 di questa mattina, stanno indagando i militari della Compagnia Carabinieri di Scalea, che devono ora ricostruire la dinaminca ed accertare le eventuali responsabilità. In particolare, i militari dell’Arma, che mantengono il massimo riserbo sull’accaduto, stanno interrogando le persone presenti all’episodio, e stanno visionando anche le immagini delle telecamere di sicurezza poste all’esterno del locale.

A farne le spese, tuttavia, un ragazzo di 23 anni di Cosenza, Francesco Augeri, che è stato raggiunto sembra da un fendente di coltello ed è morto mentre veniva trasporato all’ospedale di Cosenza.

Un’altra persona, pure coinvolta nella rissa, è rimasta ferita: si tratta di Raffaele Criscuolo, 37 anni, di Napoli, attualmente ricoverata nell’ospedale di Cetraro in condzioni non gravi e che sarebbe stata posta in stato di fermo.

Intanto, una nota è stata diramata dall’Amministrazione comunale di Diamante, che ha espresso “profondo dolore e incredulità per la notizia della morte di un giovane di 23 anni”.

La notizia, infatti, che è immediatamente circolata sui social network e sui siti di informazione sia a Cosenza che a Napoli, ha provocato turbamento e commenti amari sia tra la popolazione locale che tra i turisti che si accalcano come ogni estate a Diamante e nelle vicine località della Riviera dei Cedri.

“Sentimenti che si accompagnano all’incredulità per un accaduto la cui eccezionale e tragica portata contrasta con la riconosciuta vocazione turistica della nostra città, caratterizzata, pur in presenza di di considerevoli flussi di vacanzieri e da una sana vivacità giovanile, da una storia di accoglienza e sicurezza che non hanno fatto mai registrare episodi di una tale gravità”.

In segno di lutto, l’Amministrazione comunale di Diamante ha anche disposto l’immediata sospensione per la giornata d oggi di ogni manifestazione o spettacolo, nonché le attività musicali dei locali notturni.