Rivoluzione crociere, Carnival sbarca a Cuba

Rivoluzione crociere, Carnival sbarca a Cuba

23 Marzo 2016 0 Di Pietro Nigro

Il riavvicinamento tra Usa e Cuba passa anche dal turismo (e dal business): Fathom, del gruppo Carnival, è la prima compagnia di navigazione ad ottenere l’autorizzazione per crociere settimanali verso l’isola della rivoluzione. Primo sbarco a maggio 2016.

Crociere, Carnival fa rotta su Cuba

 

Rivoluzione nel mondo del turismo e delle crociere: la Fathom, del gruppo Carnival, è la prima compagnia ad ottenere l’autorizzazione a far rotta per Cuba. La prima nave che approderà sull’isola per la prima volta da cinquant’anni a questa parte è la Adonia, nave da 704 passeggeri che salperà da Miami il primo maggio prossimo e poi ogni settimana.

L’annuncio, che la stessa Carnival Corporation ha definito storico, è stato dato ieri, proprio mentre il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha incontrato nell’isola il presidente Raoul Castro. A firmare l’accordo, a Cuba, le autorità locali, Habanatour Celimar, varie agenzie di viaggi e l’operatore crocieristico americano, che per l’occasione utilizzerà il suo marchio più recente, la Fathom. Carnival, che è il più grande gruppo crocieristico mondiale, e quello con la maggior solidità finanziaria, ha in totale 10 marchi, tra i quali anche la Costa Crociere, che operano con 99 navi (per un totale di 216 mila passeggeri) negli Stati Uniti, in Europa, Asia e Australia.

Tara Russell, presidente di Fathom, e Arnold Donald, Ceo di Carnival, puntano chiaramente ad intercettare la voglia di tanti americani – e non solo – di scoprire ed assaporare il fascino di Cuba dopo decenni di isolamento.

 

Cuba, Adonia farà tappa in tre porti

Le crociere della Adonia, della durata di sette giorni, toccheranno tre porti dell’isola: L’Avana, Cienfuegos e Santiago de Cuba. E gli americani hanno pensato a tutto per ricavare il massimo da questo storico viaggio e per gratificare i viaggiatori. Il programma di viaggio, infatti, sarà interamente “cubano”, dalle esperienze e dai divertimenti di bordo ai film proiettati, fino alla musica e ai menù. E non mancheranno iniziative di orientamento alla scoperta della storia, della cultura, della geografia e dei costumi cubani, e perfino le lezioni di spagnolo “colloquiale”. Per queste crociere, che la Russel spera saranno “uniche”, il prezzo partirà da 1.800 euro a persona.