Roma – Ladro riconosciuto dal parroco per tentato furto, arrestato 46enne.

Roma – Ladro riconosciuto dal parroco per tentato furto, arrestato 46enne.

12 Ottobre 2019 Off Di Luca Tatarelli

I Carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano hanno arrestato un 46enne romano, già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un’ordinanza di cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, per i reati di tentato furto aggravato e estorsione. 
L’uomo è stato identificato quale il malvivente che, lo scorso 14 settembre, ha tentato di rubare il tabernacolo dall’altare della chiesa “Nostra Signora di Lourdes” in viale di Tor Marancia con via Andrea Mantegna.
Le indagini dei Carabinieri sono scattate a seguito della denuncia del parroco che aveva sorpreso il 46enne mentre tentava di lasciare la chiesa con la refurtiva e, vistosi scoperto, si era allontanato abbandonando l’oggetto sacro.
L’uomo già altre volte, in passato, si era presentato in sacrestia pretendendo, con fare minaccioso, somme di denaro.
Le attività dei Carabinieri hanno portato alla completa identificazione del malvivente che, ieri, è stato rintracciato e arrestato. E’ stato associato in carcere a “Regina Coeli”.
I Carabinieri della Stazione Roma San Sebastiano hanno arrestato un 46enne romano, già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un’ordinanza di cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, per i reati di tentato furto aggravato e estorsione. 
L’uomo è stato identificato quale il malvivente che, lo scorso 14 settembre, ha tentato di rubare il tabernacolo dall’altare della chiesa “Nostra Signora di Lourdes” in viale di Tor Marancia con via Andrea Mantegna.
Le indagini dei Carabinieri sono scattate a seguito della denuncia del parroco che aveva sorpreso il 46enne mentre tentava di lasciare la chiesa con la refurtiva e, vistosi scoperto, si era allontanato abbandonando l’oggetto sacro.
L’uomo già altre volte, in passato, si era presentato in sacrestia pretendendo, con fare minaccioso, somme di denaro.
Le attività dei Carabinieri hanno portato alla completa identificazione del malvivente che, ieri, è stato rintracciato e arrestato. E’ stato associato in carcere a “Regina Coeli”.

12 October 2019 | 11:12