Roma-Napoli, per i partenopei una tranquilla passeggiata nello stadio della città eterna

Roma-Napoli, per i partenopei una tranquilla passeggiata nello stadio della città eterna

31 Marzo 2019 0 Di Marino Marquardt

Una tranquilla passeggiata romana quella degli uomini di Carlo Ancelotti in una domenica decisamente primaverile.

Partita senza storia, finisce 4 a 1 per gli uomini di Carlo Ancelotti

Partita senza storia sotto il profilo tecnico e del risultato, 90 minuti preceduti dall’affettuoso incontro dietro le quinte dell’Olimpico tra Carlo Ancelotti e Claudio Ranieri sotto l’occhio indiscreto della telecamera Sky.

Passano poco meno di due minuti e Arkadius Milik su suggerimento di Simone Verdi mette a segno il gol che imprime la svolta dell’incontro.

E’  un Napoli che gioca in scioltezza questo di scena all’Olimpico di fronte a una Roma nervosa.

Il Napoli non ha nulla da perdere in virtù del secondo posto ormai blindato, la Roma punta alla quarta posizione, ultimo piazzamento utile per accedere alla Champions. Sono in tre ad azzannarsi a distanza per il raggiungimento di questo traguardo: Milan, Atalanta a Roma. Tra queste i giallorossi sembrano essere quelli a passarsela peggio. Soltanto un risultato utile dei giallorossi contro i partenopei potrebbe risollevare le relative quotazioni e le relative condizioni di spirito. Ma il terreno di gioco dice che il Napoli è superiore ai padroni di casa. E il risultato per i giallorossi è impietoso. Ora gli uomini di Ranieri rischiano anche la qualificazione in Europa League.

Sul finire del primo tempo, in pieno recupero, su una leggerezza difensiva degli azzurri, la Roma pareggia su rigore calciato da Perotti. Destino cinico e baro, accade quando la squadra in vantaggio e con maggiore pressione territoriale non riesce ad assestare il colpo del ko.

Ma l’illusione romanista dura giusto il tempo dell’intervallo. Ad inizio ripresa ci pensa Mertens a mettere i puntini sulle i insaccando a porta vuota su cortese invito di Calleijon. E’ il 50esimo. Cinque minuti più tardi Verdi su suggerimento di Milik pone la ciliegina sulla torta. Il suggello lo pone Younes a nove minuti dalla fine. E’ 4 a 1 per i partenopei, non resta che attendere il fischio finale. La partita non ha più storia. Ma, a ben riflettere, la storia si era chiusa subito, dopo ad appena due minuti dal calcio d’inizio.

31/03/2019  h.16.55