San Patrizio, tutto il mondo festeggia con il verde il patrono d’Irlanda

San Patrizio, tutto il mondo festeggia con il verde il patrono d’Irlanda

15 Marzo 2017 0 Di Patrizia Russo

Mancano pochi giorni al 17 marzo, festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda. E grazie all’entusiasmo degli irlandesi, tutto il mondo colora i monumenti del suo colore: il verde!

Verde: per San Patrizio un unico colore in tutto il mondo

Il verde, simbolo dell’Irlanda insieme al trifoglio, è il colore che contraddistingue la festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda che viene celebrato il 17 marzo.

Grandi festeggiamenti sono previsti in Irlanda e non solo. L’Isola si tingerà di questo colore, dai più famosi monumenti, ai ponti di Dublino, alla famosa birra. L’occasione è ormai un pretesto per vestirsi di verde (sembra porti fortuna) per partecipare a parate e performance.

In questi ultimi anni, l’euforia per questa manifestazione ha contagiato tutto il pianeta. Grazie alle numerose comunità irlandesi presenti nel mondo, non esiste santo cristiano più conosciuto e celebrato in tanti paesi diversi.

Se non è possibile andare in Irlanda e partecipare alle coinvolgenti e colorate feste e parate organizzate per il St. Patrick Day; in ogni parte del mondo si potrà comunque prendere parte a questa colorata festa ammirando le icone immerse nel colore simbolo di questa nazione.

Dalla Nuova Zelanda, passando per il Giappone, la Cina, Roma, Parigi, Londra per arrivare in America, anche quest’anno oltre 100 monumenti aderiranno all’iniziativa Global Greening e saranno illuminati dalla luce verde smeraldo.

Ad orari diversi si accenderanno Sky Tower di Auckland, Castello di Matsue (Giappone), Grande Muraglia Cinese, London Eye e Sacre Coeur di Parigi, Empire State Building e One World Trade Center a New York e le Cascate del Niagara (solo per citarne alcuni).

Nel nostro Paese si tingeranno di verde, la notte del 17 marzo, il Colosseo, la Torre di Pisa, il Palazzo del Podestà a Bologna, il Pozzo di San Patrizio a Orvieto, il Teatro Alfonso Rendano, il Castello Normanno-Svevo, il Municipio, le Fontane Danzanti di Cosenza e Piazza Mercurio a Massa.

Sulle tracce di San Patrizio

La sua storia ebbe inizio alla fine del 300 d.c. (dalla data di nascita a quella della morte e in generale su tutta la sua esistenza poco è dato per certo).

Scozzese di nascita, da adolescente fu rapito e portato nell’odierna Irlanda del Nord come schiavo, dove aveva il compito di portare le pecore al pascolo. In questa terra trascorse sei anni difficili, ma imparò la lingua gaelica e la religione celtica. Un giorno riuscì a scappare e fece ritorno in Inghilterra dalla sua famiglia e alla Chiesa. Ordinato sacerdote e nominato vescovo d’Irlanda fu incaricato da Papa Celestino di convertire gli irlandesi dal paganesimo al cristianesimo.

Fece ritorno sull’Isola e si stabilì ad Armagh (Irlanda del Nord) dove fondò la sua prima chiesa. Qui sorge, infatti, la Cattedrale di San Patrizio, risalente al 12° secolo. Successivamente, ne fu eretta una seconda sempre a lui dedicata. Armagh è l’unica città al mondo ad avere due cattedrali dedicate allo stesso Santo.

A seconda delle versioni si indica la data della morte nel 461 o nel 493. Dove non è certo. Alcune ipotesi affermano in Inghilterra altre nel Galles. Quello che è certo è il giorno, il 17 marzo. La data che viene celebrata è, quindi, la ricorrenza della sua morte.

Molte sono le leggende legate al Santo. Si narra, infatti, che l’assenza di serpenti dalla sua Isola sia dovuto al fatto che li cacciò in mare dopo la sua elezione a vescovo, mentre relativamente al suo celebre pozzo, senza fondo, si racconta che schiudesse le porte del purgatorio.

Interessante anche la storia secondo cui avrebbe spiegato agli irlandesi il concetto cristiano della Trinità. Il mito vuole che proprio attraverso il trifoglio San Patrizio abbia spiegato al suo popolo il concetto del mistero della Santissima Trinità, prendendo come esempio le tre foglie collegate ad un unico stelo. Il trifoglio è così diventato il simbolo della nazione.

La festa in Iraland e non solo

Il San Patrick Day, ovvero la festa del santo patrono irlandese, è la ricorrenza più importante dell’anno per il popolo irlandese. Per l’occasione tutta l’isola e in particolare Dublino, si coloreranno di verde e si animeranno per festeggiare con concerti, parate, fuochi d’artificio e naturalmente tantissima birra.

La formidabile festa coinvolgerà in un caleidoscopico spettacolo a suon di musica e di colori dal 16 al 19 marzo 2017.

A Dublino molto attesa è la famosa parata di San Patrizio (St Patrick Day Parade) che è l’evento clou del Dublin’s St Patrick’s Festival. Sicuramente l’evento più seguito e atteso dalla popolazione locale e dai numerosi turisti che in questo week-end di festa visiteranno la capitale.

San Patrizio parata

Parata di San Patrizio al famoso Temple Bar

Il tema dell’edizione 2017, è “Ireland You Are…”. Il patrimonio culturale irlandese e la sua mitologia diventeranno i protagonisti degli eventi artistici e culturali del Festival.

Ogni anno centinaia di persone si danno appuntamento nel centro della città per assistere alla sfilata di carri, artisti di strada, ballerini.

Gruppi e bande musicali provenienti dall’Irlanda, ma anche da altri paesi del mondo faranno da colonna sonora a questa formidabile parata. Un clima di divertimento e contagiosa allegria farà da sfondo agli innumerevoli eventi che si svolgeranno in tutte le principali città e contee irlandesi.

Ma questa travolgente e colorata manifestazione, ha ben presto varcato i confini nazionali per approdare ovunque ci sia una comunità irlandese. Anche nel nostro paese, vengono organizzate moltissime feste e celebrazioni.

Tra queste si segnalano il St. Patrick Celtic Festival a Campofilone. Programma e info su http://www.montelagocelticfestival.it/san-patrizio/. Giunto alla terza edizione questa festa celtica si svolge nell’omonimo borgo medievale in provincia di Fermo, dove il Santo è stato eletto compatrono della comunità. Due giorni dedicati a concerti live, approfondimenti culturali, gastronomia & drinks.

L’Irish Fest Milano che si terrà alla Fabbrica del Vapore. Tre giorni di appuntamenti gratuiti che saranno l’occasione per conoscere ed appassionarsi alla cultura irlandese, vivere la travolgente atmosfera dei pub nel giorno più atteso dagli irlandesi, assaggiare le specialità culinarie e l’immancabile birra.

Infine a Bologna, il consueto appuntamento con Irlanda in Festa. Questa manifestazione, giunta alla sua 11° edizione, si è guadagnata un posto di spicco fra gli eventi legati al St. Patrick’s Day.

Oggi è la più importante rassegna in Europa dedicata all’Isola verde. Quest’anno questa manifestazione si terrà contemporaneamente anche a Cagliari, Cesena, Firenze, Livorno, Padova, Parma, Perugia e Pesaro.

San Patrizio birra verde

L’immancabile birra colorata di verde