Sciogliere Forza Nuova! L’imperativo antifascista non convincerebbe Sigmund Freud

Sciogliere Forza Nuova! L’imperativo antifascista non convincerebbe Sigmund Freud

12 Ottobre 2021 0 Di Marino Marquardt

Sciogliere Forza Nuova! E a cosa servirebbe? Sigmund Freud, il padre della psicanalisi, commenterebbe così l’ultimo imperativo Antifascista.

E già, perché l’Autoritarismo figlio del Complesso di Edipo negativo (bambino/a che prova attrazione per il genitore dello stesso sesso) secondo lo Studioso è una condizione dell’animo insopprimibile, condizione dalla quale trae origine il Totalitarismo e quindi il Fascismo. Insomma – in seguito all’evoluzione delle infantili condizioni psicologiche individuali – c’è chi è Fascista a Propria Insaputa, c’è chi è Fascista dentro senza averne consapevolezza, senza saperlo. Persone che si possono incrociare dappertutto, anche negli ambienti definiti democratici.

Per farla in breve, secondo Freud decide il Complesso di Edipo – Positivo o Negativo, Patristico o Matristico – se ciascuno è figlio di Sparta o di Atene…

Detto in altri termini il Fascismo è condizione dell’animo diffusa tra le persone. Anche tra quelle apparentemente più placide e bonaccione.

Il più delle volte Questa Propensione verso l’Autoritarismo è silente. Il Fascismo è come l’Erpes: si fa vivo nelle fasi di indebolimento del corpo, in questo caso del Corpo Sociale e non di quello fisico.

Premesso ciò, non servirebbe a nulla – stando alla psicanalisi – sciogliere Forza Nuova. Non servirebbe a nulla dal momento che Fascismo e Violenza Politica sarebbero da considerare mali endemici della Umana Società, mali che – al pari di tutti i mali endemici – andrebbero dunque combattuti e neutralizzati con adeguati e collaudati trattamenti.

Concludendo – nel caso della Guerriglia scatenata a Roma, come in tutti gli altri casi di violenza – manette e sbarre tra quattro pareti spoglie potrebbero risultare gli elementi più efficaci della terapia più adeguata alla bisogna. Amen.

 

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,