Scuola Veterinaria, 250 anni portati benissimo: l’Ospedale Didattico ricovera 10 mila animali all’anno

Scuola Veterinaria, 250 anni portati benissimo: l’Ospedale Didattico ricovera 10 mila animali all’anno

31 Ottobre 2019 0 Di ItaliaNotizie24

Oltre 1.100 studenti studiano nella sede di Grugliasco e possono fare pratica diretta nell’Azienda Agricola Didattica o nella struttura ospedaliera, dove il Pronto Soccorso è attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno

Oggi, giovedì 31 ottobre, nell’Aula Magna della Cavallerizza la Scuola Veterinaria dell’Università di Torino celebra i suoi 250 anni di età: fu infatti fondata nel 1769 per volere del re Carlo Emanuele III che aveva inviato quattro chirurghi a Lione a studiare presso quella scuola che esisteva già dal 1762.

 

Alla presenza del Rettore dell’Ateneo Stefano Geuna, il Direttore del Dipartimento del Dipartimento di Scienze Veterinarie Domenico Bergero, il Vice-Direttore alla Ricerca Antonio D’Angelo e la Vice-Direttrice alla Didattica Rosangela Odore, fanno il punto sullo stato attuale e sulle sfide e i progetti della Scuola. Presenti, inoltre, Federico Careddu, presidente dell’Associazione Internazionale di studenti di Veterinaria (IVSA Torino) e Alessandro Bellato, ideatore del logo per i 250 anni dell’istituzione.

 

L’attuale Dipartimento di Scienze Veterinarie (DSV) nasce nel 2012 dalla fusione dei tre dipartimenti (Patologia Animale, Produzioni Animali e Morfofisiologia) precedentemente riuniti nella Facoltà di Medicina Veterinaria. Dopo la lunga permanenza in via Nizza, dove oggi è situato il dipartimento di biotecnologie, il DSV si è trasferito nel 1999 a Grugliasco, in via Leonardo da Vinci, oggi largo Paolo Braccini in onore di un collega docente di zootecnia che pagò con la morte la sua militanza partigiana.

 

Nel campus di Grugliasco trovano collocazione, oltre al DSV, anche la Struttura Didattica Speciale Veterinaria (SDSV) – che serve da supporto alla didattica pratico applicativa per i corsi afferenti al Dipartimento – nonché il Dipartimento di Scienze Agrarie, il Centro Agrinnova e la Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria. Altre strutture importanti sono la Biblioteca di Agraria e Veterinaria ed il Museo di Scienze Veterinarie.

 

La SDSV riunisce l’Ospedale Didattico Veterinario, l’Azienda Agricola Didattica e il Macello Didattico. Presso l’Ospedale vengono ricoverati circa 10.000 animali all’anno, in particolare cani e gatti, ma anche cavalli, bovini, e specie non convenzionali. Molti di questi sono riferiti da colleghi esterni, oppure transitano dal Pronto Soccorso che è attivo 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno. Presso l’azienda vengono allevate o detenute per finalità didattiche molte specie animali, in particolare cavalli, bovini, ovini, caprini, suini, polli.

 

Gli iscritti all’attuale ordinamento del corso di laurea in Veterinaria sono 644, altri 63 sono iscritti ad ordinamenti precedenti per un totale di 707; il corso di laurea triennale in Produzioni e gestione degli animali in allevamento e selvatici conta 446 iscritti, mentre solamente 3 sono gli iscritti ad ordinamenti precedenti per un totale di 449. La grande maggioranza degli studenti è rappresentata da ragazze.

 

Presso il DSV prestano oggi la loro attività 106 docenti, 23 dottorandi, 8 assegnisti e 7 borsisti, nonché oltre 60 Veterinari non strutturati operanti presso la SDSV. Il personale tecnico amministrativo funzionante presso il polo di Grugliasco ammonta a circa 120 persone, delle quali 34 in qualità di Tecnici della Ricerca inquadrati presso DSV e SDSV, mentre i servizi amministrativi, didattici, logistici, informatici di polo sono supportati dai restanti.

 

A questo indirizzo è possibile guardare il documentario che ripercorre i 250 anni della Scuola di Veterinaria di Torino, la quarta più antica in Europa: www.youtube.com

Data di pubblicazione del comunicato: 
Giovedì, 31 Ottobre, 2019

31 Ottobre 2019 | 18:03


Comunicato stampa di https://www.unito.it/comunicati_stampa/scuola-veterinaria-250-anni-portati-benissimo-lospedale-didattico-ricovera-10-mila