Senato approva taglio dei parlamentari. Fondi russi, avvertimento a Salvini? Carola presenta querela

Senato approva taglio dei parlamentari. Fondi russi, avvertimento a Salvini? Carola presenta querela

11 Luglio 2019 0 Di Marino Marquardt

Nel giorno in cui il Senato approva in terza lettura il taglio di 345 parlamentari prima dell’approvazione definitiva che sarà votata dalla Camera a inizio settembre, scoppia l’ennesima lite tra M5s e Lega sulle Autonomie mentre si apprende che la Procura di Milano indaga sui presunti fondi russi alla Lega già dal febbraio scorso, da quando l’Espresso pubblicò l’inchiesta in merito.

Fondi russi alla Lega, storiaccia tutta da scrivere. Salvini sotto ricatto?

Questa dei fondi è una storiaccia ancora tutta da scrivere e da verificare. Una storiaccia imperniata attorno a rubli, gasolio e politica che vede coinvolto un uomo di fiducia di Matteo Salvini, tal Gianluca Savoini.

Un fatto frattanto appare però certo: in storiacce del genere solitamente possono  incappare quanti – tra i vari travestimenti – amano indossare anche i panni di Arlecchino, la maschera della Commedia dell’Arte spesso impegnata a servire due padroni.

Fuor di metafora, Matteo Salvini – nel cercare di tenersi buoni sia Donald Trump che Vladimir Putin – può darsi che dalle parti di Mosca abbia infastidito qualcuno. Tanto infastidito da spingere questo “qualcuno” ad inviare un messaggio forte e chiaro al Leader della Lega. Messaggio forte e chiaro inviato, peraltro, attraverso un sito americano vicino al Capo della Casa Bianca.

Il succo del messaggio potrebbe essere questo: “Stai attento a come ti comporti, abbiamo materiale esplosivo contro di te”. Volo pindarico? Mah!

La Capitana coraggiosa presenta querela contro il Ministro dell’Interno. E chiede anche il sequestro delle pagine ufficiali su fb e twitter del Capo del Carroccio

E mentre il Capo del Carroccio è al centro di quello che potrebbe rivelarsi come uno scandalo politico interrnazionale, la Capitana Coraggiosa della Sea Watch, Carola Rackete, presenta alla Procura di Roma la annunciata querela. 14 pagine che mettono sotto accusa il Ministro dell’Interno. E’ un atto di accusa contro il Capo del Viminale per “diffamazione aggravata” e “istigazione a delinquere”. Ma non è tutto. . Nella denuncia la Capitana chiede anche ai magistrati di sequestrare i mezzi attraverso cui passa quello che lei definisce il “messaggio d’odio”: le pagine ufficiali su Facebook e Twitter di Matteo Salvini.

Appunti di giornata. Il tutto mentre il sole è ancora alto…

11/07/2019  h.13.30