TalentLab Startup e Spin-off, la Calabria apre il nuovo bando

TalentLab Startup e Spin-off, la Calabria apre il nuovo bando

15 Gennaio 2018 0 Di ItaliaNotizie24

Dalla Regione Calabria formazione e incentivi per microimprese innovative di laureati e ricercatori. Dal 16 al 18 tre workshop su TalentLab Startup e Spin-off.

Un nuovo bando al via per le microimprese innovative costituite da laureati e ricercatori della Calabria: è stato aperto infatti l’avviso della Regione Calabria TalentLab Startup e Spin-off, che offre formazione e incentivi per la creazione di microimprese innovative da parte di laureati e spin-off promosse da operatori della ricerca. Il contenuto dell’avviso sarà presentato in tre workshop in programma dal 16 al 18 gennaio prossimi.

TalentLab Smartup e Spin-off, aperto il bando della Regione Calabria

Sarà presentato in tre workshop previsti dal 16 al 18 gennaio prossimi il contenuto di TalentLab Startup e Spin-off, il nuovo avviso della Regione Calabria che offre formazione e incentivi per la creazione di microimprese innovative da parte di laureati e spin-off promosse da operatori della ricerca.

Gli incontri prendono il via martedì 16 gennaio, alle ore 10 presso la Sala Convegni del Liaison Office dell’Università della Calabria, proseguono il giorno successivo mercoledì 17 gennaio sempre alle 10 presso l’Aula G1 dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e si concludono giovedì 18 gennaio, alle 11, presso l’Atrio del Lotto D di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Durante gli incontri tecnici gli esperti del Settore Ricerca della Regione Calabria e di Fincalabra/CalabriaInnova incontreranno gli aspiranti startupper per rispondere a eventuali domande e approfondimenti sull’Avviso Pubblico.

Con talentLab Startup e Spin-off, la regione Calabria punta ad agevolare la nascita di nuove imprese innovative attraverso un programma integrato di orientamento, formazione, affiancamento, tutoraggio e incentivazione finalizzato a sostenere startup promosse da laureati e spin-off della ricerca.

Il programma e i fondi disponibili

Il programma di intervento è articolato in due fasi.

Nella prima fase, è prevista la presentazione e selezione di proposte di idee imprenditoriali da parte dei soggetti proponenti che, se selezionati, beneficeranno dell’erogazione di un ciclo breve di formazione sulla cultura d’impresa, di servizi di assistenza e affiancamento per la predisposizione di un piano d’impresa.

Gli interventi della Fase Uno fanno riferimento al modello di incubatore di impresa chiamato TalentLab e si inseriscono nel Progetto Strategico Calabriainnova, per l’implementazione del quale l’Amministrazione Regionale si avvale del supporto tecnico di Fincalabra S.p.a.

Le proposte selezionate nella Fase Uno saranno inserite in due distinte graduatorie, una per le start-up ed una per gli spin off. Allo stesso modo le domande di finanziamento approvate in Fase Due saranno pubblicate in due distinte graduatorie.

Solo i soggetti proponenti ammessi a partecipare alla Fase Uno, a conclusione del percorso di formazione, potranno presentare domanda per la concessione degli incentivi previsti dalla Fase Due, concessione di incentivi “de minimis” per l’avvio dell’attività imprenditoriale.

La dotazione finanziaria del bando TalentLab Startup e Spin-off ammonta a 10 milioni di euro, divisi in due call da 5 mila euro ciascuna, una per il 2017 e l’altra per il 2018.

Le risorse previste per ogni call sono così articolate: 3 milioni per il finanziamento delle microimprese innovative start up promosse da laureati e/o dottori di ricerca e 2 milioni per il finanziamento di spin-off della ricerca promosse da operatori della ricerca.

Beneficiari del finanziamento

Alla fase uno, nella sezione Startup, sono ammesse persone fisiche in possesso di laurea e/o gruppi/team costituiti da persone fisiche, la cui maggioranza dovrà essere costituita da laureati, e nella sezione spinn-off gli operatori della ricerca e/o gruppi/team costituiti da persone fisiche all’interno dei quali sia presente almeno un operatore della ricerca. La fase due riguarda invece Nuove micro e piccole imprese costituite dai soggetti partecipanti alla Fase 1.

La Fase Uno consta di un percorso di formazione e assistenza della durata massima di 90 giorni realizzato direttamente da Fincalabra S.p.A., attraverso il team Calabriainnova. Il percorso consiste di un ciclo breve di formazione sulla cultura di impresa, comprensivo di assistenza alla definizione del piano d’impresa. Nella fase due cono finanziabili le spese per la realizzazione di Piani di Sviluppo Aziendale che devono comprendere un Piano di Investimenti Produttivi (PIP); le spese per consulenze legali; le parcelle notarili e le spese relative a perizie tecniche o finanziarie, nonché spese per collaudi e fidejussioni; la realizzazione di impianti tecnologici e di connettività; macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica; attivi immateriali, brevetti, licenze, know-how; un Piano di Innovazione (PIA); spese di personale; costi della ricerca contrattuale, delle competenze tecniche e dei brevetti; costi tutela della proprietà intellettuale; spese generali; costi di esercizio.

Il beneficiario può anche richiedere, ad integrazione dei precedenti piani, il finanziamento di un Piano Integrato di Servizi Reali (PSR) per il quale sono considerate ammesse le spese di acquisizione di consulenze specialistiche e il
conseguimento di certificazioni e/o attestazioni di conformità.

La misura massima di aiuto concedibile è fissata al 70% delle spese ammissibili ed entro il limite di 200 mila euro nell’arco di tre esercizi finanziari.

 

Bando startup e spinoff, la domanda

Nella fase 1 la domanda di partecipazione sarà disponibile su www.calabriaeuropa.regione.calabria.it e www.fincalabra.it e dovrà essere compilata online, inviata mediante procedura telematica entro:

  • prima call: dalle ore 12:00 del 15° giorno dalla pubblicazione dell’Avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Calabria con termine alle ore 12 del 45° giorno;
  • seconda call: dalle ore 12 del 16 maggio 2018 e fino alle ore 12 del 18 giugno 2018.

Nella fase 2 la domanda sarà presentabile a partire dalle ore 12 del 45° giorno dalla data di conclusione della Fase 1 ed entro le ore 12 del 75° giorno.

La valutazione verrà effettuata da una Commissione di Valutazione appositamente nominata dall’Amministrazione Regionale.