Home Politica Politica italiana Stop alla prescrizione, Governo sul ciglio del baratro. Domani vertice di emergenza

Stop alla prescrizione, Governo sul ciglio del baratro. Domani vertice di emergenza

98
0
conferenza stampa governo def

Prescrizione: la questione, oltre che tecnica, è morale. E la base Cinquestellew dà segnali di insofferenza…

I toni apparentemente concilianti della Lega non spengono il focolaio d’incendio

Stop alla prescrizione, nonostante i toni concilianti dei leghisti, il Governo resta sull’orlo del precipizio. La riunione svoltasi sul tema oggi pomeriggio tra esponenti del M5s e del Carroccio non è infatti servita ad avvicinare le parti. La questione, oltre che tecnica, è morale. Questione morale soprattutto per i Cinquestelle non avvezzi – come in passato la Lega – a prestare il fianco a compromessi di varia natura.

Questione spinosa e delicata di fronte alla quale la base Cinquestelle mostra segni di insofferenza.

Ritirato e ripresentato con titolo diverso l’emendamento della discordia sulla prescrizione

La relatrice al ddl Francesca Businarolo del M5s ha intanto ritirato l’emendamento sulla sospensione della prescrizione. Lo ha annunciato nella seduta delle Commissioni Affari costituzionali e Giustizia della Camera preannunciando un nuovo testo riformulato. Il nuovo testo dei relatori sulla prescrizione è comunque identico a quello ritirato e cambia soltanto il titolo. Per superare l’ostacolo dell’inammissibilità per estraneità di materia, si modifica il titolo del ddl aggiungendo “nonché in materia di prescrizione del reato”. Un escamotage tecnico e nulla più.

Domani vertice Conte-Di Maio-Salvini

Lo stallo venutosi a creare rende ancor più necessario un incontro a un livello politico superiore. Un vertice politico con i leader, come auspicato oggi da Algeri direttamente dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.Un vertice al quale partecipino anche i vicepremier Luigi Di Maio, Matteo Salvini e lo stesso Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Un summit che – riferiscono fonti accreditate – ci sarà, ma non questa sera, visto che il Leader della Lega si trova in Ghana e il Capo politico Cinquestelle in Cina. In attesa del loro ritorno, secondo quanto viene riferito, Conte sentirà telefonicamente tutti i colleghi di Governo coinvolti. L’incontro decisivo potrebbe tenersi già domani sera a palazzo Chigi, visto che il rientro a Roma dei due vicepremier è previsto per il tardo pomeriggio di domani.

05/11/2018  h.18.50