Storie di sport e (non solo) gaming nel nuovo progetto “Atleta Esport”

Storie di sport e (non solo) gaming nel nuovo progetto “Atleta Esport”

23 Settembre 2021 Off Di italpress

ROMA (ITALPRESS) – Intrattenimento e sport. Questo il doppio obiettivo di “Atleta Esport”, nuovo brand presentato in conferenza stampa a Roma, negli studi di GECA Pubblicazioni, insieme al nuovo palinsesto del canale online Twitch Atleta Tv. Intervenendo ad eventi e fiere, Atleta Esport seguirà infatti i giocatori non solo nella loro attività competitiva, ma anche in altri aspetti della vita quotidiana, quali ad esempio le routine di allenamento, le passioni e gli hobby lontano dallo schermo. La conferenza stampa è stata l’occasione per svelare il logo, lo staff e il progetto comunicativo, illustrando le nuove iniziative editoriali che andranno a rafforzare, con l’avvio di diversi format, il palinsesto del canale online Atleta Tv, presente sulla piattaforma di riferimento non solo per il mondo del gaming Twitch. Quali ad esempio le routine di allenamento, le passioni e gli hobby dei giocatori lontano dallo schermo. Lo scopo è anche quello di immergere la squadra nel tessuto sociale del territorio.
Obiettivo dell’iniziativa, sottolineano gli editori, è quella di “integrare gli eventi e le dinamiche dell’esport, ovvero del gaming competitivo, con il racconto di storie di sport e le interviste ad atleti di fama olimpica”, interessando un target di riferimento molto giovane, tra i 12 e i 25 anni, allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla vicinanza tra esport e sport, ma contestualmente parlare ai ragazzi di quei valori e ideali di cui proprio le Olimpiadi sono la massima espressione.
I nuovi format del palinsesto di Atleta Tv saranno Atletalk, un talk show condotto dalla giornalista radiofonica Martina Procaccini, con interviste ad atleti e protagonisti del mondo sportivo ed esportivo; Studio League, un programma condotto da Francesco Deugemo Lombardo, maggior esperto Italiano di competitive gaming, che insieme ad Andrea Buzzao ed Emanuele “Revilvage” Divella si occuperà ogni settimana dei principali campionati internazionali. Dal prossimo 5 ottobre, ad esempio, inizieranno i mondiali di League of Legends.
MMA Lunch è invece il primo format di Twitch interamente dedicato alle MMA (mixed martial arts) e sarà condotto da due esperti e appassionati, con ospiti e interventi dei protagonisti di questa e altre discipline affini.
Durante la conferenza stampa è stata inoltre annunciata la partnership di Atleta Tv con il Ciampino Aniene, squadra capitolina di Futsal (calcio a 5) che milita nella serie A. Ogni settimana Simone “Akira” Trimarchi condurrà un programma dedicato, con immagini esclusive e la possibilità di intervistare molti protagonisti del campionato.
“Sono veramente contento ed entusiasta di iniziare questo nuovo cammino. Sono un gamer da sempre, fin da bambino – dice Alessio Calabrò, CEO di GECA Pubblicazioni e Owner di Atleta Esport -. Gioco a League of Legends da quando è uscito, anche se non sono mai arrivato oltre il livello Gold, e si può dire che il mio ruolo di imprenditore non mi definisce tanto bene come quello di gamer. Sono convinto che grazie all’aiuto di tutto lo staff e dei ragazzi che giocheranno per noi nella Landa, Atleta Esport riuscirà ad affermarsi come una delle più importanti realtà esportive italiane”.
Giulio Gezzi, Direttore Responsabile di atletanews.sport e Responsabile Comunicazione di Atleta Esport, sottolinea come “Il mio ruolo è parlare ai futuri tifosi di Atleta Esport, creando un progetto comunicativo che coinvolga direttamente gli appassionati di League of Legends e di esport in generale. Nel resto d’Europa esistono già brand di esport affermati da anni, con una fanbase che conta decine di migliaia di appassionati che seguono la propria squadra del cuore o i migliori player. Atleta Esport sarà un team italiano, perchè partecipiamo al campionato italiano e romano, perchè qui si trova il core (inglese) del nostro progetto e perchè qui sorgerà la casa di Atleta Esport”.
Per il Manager di Atleta Esport Dario “Dragoist” Rizzo: “Sarà importante individuare un coaching staff competente, insieme al quale organizzare e coordinare i tryout dei giocatori al fine di individuare i player adeguati al progetto e dunque contrattualizzarli. Fondamentale, inoltre, creare un ambiente rilassato e positivo per tutti, coaching staff e giocatori, allo scopo di farli performare al meglio e raggiungere gli obiettivi di squadra. Atleta si propone di arrivare in vetta al panorama esportivo italiano, sappiamo che c’è concorrenza e che non è un obiettivo che si raggiunge dall’oggi al domani. La prima competizione alla quale vorremmo partecipare è il qualifier all’Iberian Cup e poi senz’altro il Proving Grounds, con l’obiettivo di vincere e qualificarci al PG Nationals”.
(ITALPRESS).