Treviso – Controllo del Territorio, sequestro stupefacenti e contante; alcuni esercizi pubblici sanzionati.

Treviso – Controllo del Territorio, sequestro stupefacenti e contante; alcuni esercizi pubblici sanzionati.

13 Ottobre 2019 Off Di Luca Tatarelli

Il personale della Compagnia Carabinieri di Treviso, coadiuvato da militari del N.A.S., N.I.L. e Nucleo Cinofili, ha eseguito un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio, operando sul capoluogo e comuni limitrofi della provincia. L’attività, sviluppata mediante mirati posti di controllo e accertamenti amministrativi presso esercizi pubblici preventivamente individuati, ha consentito di rinvenire g. 8.09 di cocaina, confezionata in 12 ovuletti, g. 46,52 di hashish, g. 4 circa di marijuana, somma contante pari a Euro 395,00, 2 proiettili calibro 9×21 detenuti illegalmente, una pistola giocattolo priva di tappo rosso, cui è conseguita la denuncia in stato di libertà di un uomo, nonché la segnalazione alla Prefettura di ulteriori tre soggetti. Sanzionati amministrativamente due locali pubblici, per complessivi Euro 4.400,00, con segnalazione all’U.L.S.S., a causa di carenze igienico-sanitarie e strutturali, nonché per Euro 2.400,00, avendo rilevato un lavoratore irregolare. 
Il personale della Compagnia Carabinieri di Treviso, coadiuvato da militari del N.A.S., N.I.L. e Nucleo Cinofili, ha eseguito un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio, operando sul capoluogo e comuni limitrofi della provincia. L’attività, sviluppata mediante mirati posti di controllo e accertamenti amministrativi presso esercizi pubblici preventivamente individuati, ha consentito di rinvenire g. 8.09 di cocaina, confezionata in 12 ovuletti, g. 46,52 di hashish, g. 4 circa di marijuana, somma contante pari a Euro 395,00, 2 proiettili calibro 9×21 detenuti illegalmente, una pistola giocattolo priva di tappo rosso, cui è conseguita la denuncia in stato di libertà di un uomo, nonché la segnalazione alla Prefettura di ulteriori tre soggetti. Sanzionati amministrativamente due locali pubblici, per complessivi Euro 4.400,00, con segnalazione all’U.L.S.S., a causa di carenze igienico-sanitarie e strutturali, nonché per Euro 2.400,00, avendo rilevato un lavoratore irregolare. 

13 Ottobre 2019 | 12:03