Trump si è macchiato di omicidio. Condanna in Nome di Dio e in Nome della Dea Ragione

Trump si è macchiato di omicidio. Condanna in Nome di Dio e in Nome della Dea Ragione

06 Gennaio 2020 0 Di Marino Marquardt

In Nome del Dio dei Credenti e in Nome della Dea Ragione dei Non Credenti, è inquietante, è disgustoso sentire il Capo della Maggiore Potenza Occidentale rivelare di avere ordinato l’omicidio di un suo Nemico in tempo di pace.

E’ inquietante e increscioso dover prendere atto che la Maggiore Potenza Alleata sia guidata da un Rozzo Immorale come Donald Trump. Non a caso, l’unico politico italiano a solidarizzare con il Presidente Usa è stato Matteo Salvini. Accade quando Ignoranza, Disumanità e Rozzezza si fondano nella Barbarie.

Un gesto Assassino per rilanciare una campagna elettorale in affanno. Un gesto criminale che ha allargato profondo solco culturale esistente tra Occidente e Medio Oriente.

Per Trump, insomma, la Casa Bianca – facendo il verso a Enrico il Grande, Re di Francia – val bene una Guerra…

E il fatto che la Vittima non fosse uno Stinco di Santo non giustifica la gravità dell’Azione Criminale a Stelle e Strice ordinata dalla Casa Bianca.

Riconoscere a un Presidente democraticamente eletto il Diritto di Vita o di Morte, riconoscerGli la licenza di uccidere, è una contraddizione in termini.

In tempo di pace i nemici – veri o presunti tali – vanno catturati e processati. Se si è capaci di catturarli. In caso contrario il Galateo Internazionale tra Stati prevede l’apertura di una trattativa con i Governi dei Paesi che li ospitano per ottenerne l’estradizione oppure – ancora il Galateo Internazionale – consiglia il coinvolgimento delle Istituzioni Internazionali o – in caso estremo –  la cattura attraverso blitz.

Trump – detto papale papale – ha comandato una azione  criminale. E si è pubblicamente vantato di avere personalmente ordinato un omicidio. Il volerlo giustificare è altrettanto criminale!

E ciò a prescindere dal Credo Religioso o dall’Ateismo della vittima…

Ps. Avviso agli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dalla scrittura corrente sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

06/01/2020   h.18.00