Usa, treno veloce deraglia e vola sull’autostrada

Usa, treno veloce deraglia e vola sull’autostrada

19 Dicembre 2017 0 Di Pietro Nigro

Tragedia ferroviaria nello Stato di Washington: un treno è uscito dai binari ed è caduto sull’autostrada. Decine di feriti e sei morti.

Tragedia ferroviaria negli Usa

Disastro ferroviario vicino Seattle, negli Stati Uniti: un treno Amtrak che percorreva per la prima volta una nuova linea ad alta velocità tra Portland e Seattle e trasportava una ottantina di passeggeri, è uscito dai binari e tredici delle sue vetture sono precipitate su una autostrada, travolgendo le auto di passaggio.

A deragliare, il treno 501 della Amtrak, partito alle 6 del mattino da Seattle ed atteso a Portland tre ore e mezza dopo. Invece a destinazione, quel treno non è mai arrivato. Verso le 7.40, dopo una curva, in coincidenza con l’attraversamento della autostrada Interstate 5, la lunghissima arteria che corre lungo la costa dal messico al Canada, il treno è deragliato ed è caduto sulla strada sottostante.

Tragico il bilancio: almeno sei i morti, e almeno una cinquantina di passeggeri feriti che sono stati ricoverati in ospedale, alcuni in gravi condizioni. Quasi nessuna vittima invece tra gli automobilisti, così come si sono salvati molti dei passeggeri che viaggiavano sulle vetture di coda del convoglio. Ma le autorità temono che il bilancio possa peggiorare.

Sul luogo dell’incidente sono colnfluiti subito mezzi di soccorso e personale sanitario, nel tentativo di aiutare le vittime del disastro. Drammatica la scena che si è presentata a chi si è trovato sul luogo: una bizzarra composizione di vagoni ferroviari capovolti e intrecciati, in posizioni assurde, e sotto, schiaccciate, alcune autovetture.

Aleksander Kristiansen, uno studente danese di ventiquattro anni, che frequenta la Washington University ed era sul treno per una gita di piacere, ha raccontato ancorasotto choc ai giornalisti americani di essere uscito dal bagno e di essersi trovato sul bordo di un vagone spezzato di netto e sospeso sul vuoto.

Tra le lamiere, una cinquantina di corpi, di persone, viaggiatori del treno, che hanno riportato ogni genere di ferite, in alcuni casi anche gravi. Miracolosamente illeso, invece, un neonato che pure era a bordo del treno.

Alla fine, un bilancio raccolto dalla Reuters ha contato settantasette persone trasportate negli ospedali delle contee di Pierce e Thurston. E tra loro, almeno quattro feriti in codice “rosso”. Altri 20 feriti, di cui nove gravi, sono stati ricoverati al Madigan Army Medical Center di Tacoma.

Nel luogo dell’incidente, la linea ferroviaria effettua una curva prima di incrociare la Interstate numero 5. Sul luogo sono intervenute le autorità investigative che stanno ora cercando di compnredere la dinamica dell’incidente e dare risposta ai tanti interrogativi che si affacciano alla mente.

In particolare, si sta cercando di comprendere la velocità del treno e se questa possa aver influito sul disastro o se si sia trattato di un guasto tecnico.

L’agenzia Ap ha recuperato da un sito internet specializzato nella mappatura dei treni sulla base della app Track Tracker della stessa società Amtrak. Dal sito emerge che il treno, qualche centinaio di metri prima del luogo del deragliamento, viaggiava a 81,1 miglia orarie, corrispondenti a 129 km / orari, velocità superiore al limite prescritto in quel tratto che è di sole 30 miglia (48 km orari).

Ma si tratta solo di un primissimo elemento, ed è prematuro arrivare a qualsiasi conclusione.

Intanto, però, il presidente Usa Donald Trump ha chiesto in un suo Tweet dopo l’incidente maggiori stanziamenti per le infrastrutture ferroviarie del paese. “Il treno deragliato dimostra più che mai che il Piano per le infrastrutture che presenteremo deve essere approvato rapidamente.

Intanto, emerge che il treno stesse percorrendo il viaggio inaugurale di una nuova linea ad alta velocità. Quel tratto fa parte della linea ferroviaria che va da Vancouver, nella Columbia Britannica, a Eugene, in Oregon. La linea appartiene ai dipartimenti dei trasporti degli Stati di Washington e Oregon e che è gestito in appalto dalla società Amtrak Cascades. E per il suo ammodernamento è stato varato un progetto da 180,7 milioni di dollari. Il binario, poi, è stato anche lungamente testato, da gennaio fino al luglio scorso, prima di essere aperto ai treni passeggeri veloci.

Quello interrotto dal deragliamento è proprio quello che avrebbe dovuto inaugurare la linea. E che invece si è concluso con un tragico incidente.