Verso un Governo apparentemente neutro sostenuto da avversari politici

Verso un Governo apparentemente neutro sostenuto da avversari politici

07 Febbraio 2021 0 Di Marino Marquardt

Un Cattivo Pensiero si fa strada nell’attesa di conoscere gli esiti delle due ultime giornate di colloqui tra il Presidente Incaricato Mario Draghi e le Forze Politiche. Il sospetto ruota attorno al cosiddetto Governo dei Migliori, all’Esecutivo che – in sostanza – apparirebbe come una sorta di Governo Bielderberg.

Tradotto per il volgo e semplificando, l’impressione è che si punti su Personaggi vicini per Affinità Elettive all’Inner Circle del Gotha Economico, Politico e Finanziario del Club che ogni anno riunisce i circa 130 aderenti per trattare impegnativi temi, da quelli economici a quelli politici. Costoro rappresentano i Modelli Antropologici che costituiscono la parte più inquietante del Gotha dei cosiddetti Migliori, molti dei Quali – secondo i Maligni – all’ombra di cappucci, compassi e grembiulini.

Intanto, a giudicare dall’esito del primo giro di consultazioni, è confermata l’impressione secondo la quale si andrebbe verso la formazione di un Governo apparentemente Neutro. Si tratterebbe di un Esecutivo guidato da tecnici e sostenuto da una Maggioranza altrettanto apparentemente Neutra perché composta – ad eccezione di Fratelli d’Italia e Leu – da tutti i Gruppi presenti in Parlamento.

Governo apparentemente Neutro imperniato sui tecnici, Esecutivo dal quale – in sostanza – sarebbero esclusi i rappresentanti del Popolo, ovvero gli Eletti (o Nominati). Nient’altro che una Caporetto per la Politica sempre più in deficit di Valori.

C’è chi intravede – in questo scenario – Prove Tecniche di Neoliberismo guidate da un Banchiere, Prove Tecniche abbinate ai preparativi del funerale dello Stato Sociale per come in Italia lo conosciamo ora.

C’è chi teme – in altri termini – il definitivo seppellimento delle Conquiste Sociali realizzate al tempo della ingiustamente vituperata Prima Repubblica.

Governo Neutro fondato sul bilancino che regolerà le diverse istanze dei Soggetti Politici che lo sosterranno, Governo apparentemente Neutro che dovrà gestire le categoriche Priorità che le Emergenze Sanitaria, Economica e Sociale impongono.

Sfiorita la Maggioranza Ursula (Pd, M5s, Forza Italia e Leu), con l’adesione della Lega a sostegno dell’Esecutivo guidato da Mario Draghi, si profila l’inguacchio, uno indecifrabile scarabocchio che potrebbe rendere irrespirabile l’aria a Palazzo Chigi.

Detto ciò – salvo ripensamenti e colpi di scena – il Governo durerà fino a quando la conflittualità nella variegata Maggioranza non esploderà, fino a quando le pulsioni demagogiche non renderanno invivibile la coalizione composta da Avversari Storici.

Lo scenario insomma non è tra i più rassicuranti. Spes ultima Dea, chissà che il secondo giro di consultazioni in calendario per domani e dopodomani non illumini la scena con luci e colori più rassicuranti…

 

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

 

07/02/2021 h.08.00