YouTubers generation, le nuove star digitali

YouTubers generation, le nuove star digitali

20 Marzo 2017 0 Di Francesca Pierpaoli

Con milioni di followers in tutto il mondo ed incassi da capogiro, gli YouTubers sono il fenomeno mediatico del momento

Sono giovani, competenti ed agguerriti. Ma, soprattutto, molti di loro sono diventati delle vere e prorie star. Parliamo degli YouTubers che, ancora una volta, hanno spopolato a Let’s Play, festival romano dedicata al vodeogioco che si è concluso ieri. Migliaia di fans hanno assediato il padiglione dedicato a Favj, ai Mates, e agli altri YouTubers presenti. Ma chi sono e qual è la portata di questo fenomeno?

YouTubers, i nuovi critici autorevoli

Cinema, letteratura, musica e videogame, oltre a essere medium culturali, sono anche accomunati dalle stesse leggi del mercato secondo cui una recensione può decretare successo o fallimento di un titolo. Il ruolo chiave è in mano ai “critici” che, se prima lavoravano per la rivista “giusta” o nel programma di tendenza, oggi trovano il loro palcoscenico nella Rete. E nel mutato scenario gli opinion leader sono gli YouTubers, personaggi spesso “in erba” che muniti di una telecamera e di un’idea vincente direttamente da casa decretano (o meno) il successo di un videogioco o di un film.

YouTube, con oltre 1 miliardo di utenti, è il secondo sito più visitato al mondo, che permette di visualizzare ogni tipo di video in qualsiasi momento. E proprio la semplicità con cui è possibile caricare contenuti ha permesso agli YouTubers di dare voce alle proprie opinioni, lasciando libero sfogo alla creatività. Parliamo di un fenomeno che ha contagiato anche il nostro Paese, dove i primi 10 YouTubers italiani di videogame contano in tutto oltre 11 milioni di fan iscritti ai propri canali, pari a circa il 18,3% della popolazione italiana. Di questo fenomeno si è discusso appunto a Let’s Play il Festival del videogioco di Roma. All’incontro dal titolo “Generazione YouTubers. Tra social e videogioco, nuovi linguaggi crescono” hanno partecipato, tra gli altri Favij lo youtuber più famoso in Italia, Antonio Jodice (Webstar Channel) e Monica Ciarli (Head of Video Italia. Believe Distribution).

Oggi gli YouTubers si sono affermati come fonti autorevoli di informazione, soprattutto per i più giovani. Secondo un’indagine di BuzzMyVideos su 500 ragazzi tra i 18 e i 35 anni (i cosiddetti Millennials), il 42% del campione sostiene di fidarsi di più di una recensione su YouTube che di qualsiasi altro mezzo di comunicazione, soprattutto se si parla di tecnologia (54%) e gaming (51%). Non è un caso, dunque, se in una realtà come quella di YouTube in cui basta avere una telecamera e un’idea vincente, il videogame sia riuscito ad acquistare sempre più popolarità.

YouTubers, fenomeno mondiale che profuma di business

Su YouTube sono le visualizzazioni ottenute a decretare (o meno) il successo di uno YouTuber o del video appena postato. E maggiori visualizzazioni coincidono anche con una maggiore popolarità per gli YouTubers, che così si accreditano come esperti del settore diventando veri e propri influencer della Rete. E’ il caso di PewdiePie, gamer svedese classe 1989 e celebrità del web. Con più di 50 milioni di iscritti al suo canale Youtube e oltre 14 miliardi di visualizzazioni, PewdiePie è il più grande opinion leader al mondo sui videogiochi che nel 2016 ha guadagnato 15 milioni di dollari.

In Italia un caso di successo, seppur con cifre più modeste, è quello di FaviJ, che con oltre 3 milioni di iscritti al suo canale e circa 1 miliardo e mezzo di visualizzazioni, è sicuramente il nostro YouTuber più influente. Il portale Socialblade.com stima che FaviJ guadagni in media 123.000 euro al mese grazie ai propri video. Risultati incredibili per un ragazzo di 22 anni che confermano come il mondo dei videogiochi e quello che ruota intorno a questo settore sia molto di più di un semplice passatempo.

Un altro esempio di come gli YouTubers siano un fenomeno di marketing è quello dei Mates, gruppo di 4 YouTubers formato da Stepny, Anima, Vegas e SurrealPower, che hanno unito le loro forze dando vita a un fenomeno che conta milioni di followers. Sono stati anche protagonisti della serie di Sky #Socialface e hanno scritto il libro “Veri Amici -Mates“, edito da Mondadori. Se non è business questo…