Attentato a Londra, i passanti disarmano il terrorista

Attentato a Londra, i passanti disarmano il terrorista

30 Novembre 2019 0 Di Claudia Svampa

Attentato Londra: sono i passanti a disarmare il jihadista e bloccarlo dopo che ha ucciso 2 persone a London Bridge. Tre morti e tre feriti sono il bilancio, in serata, dell’attentato terroristico di oggi a London Bridge.

Attentato a Londra, tre morti e due feriti

Dei tre due erano passanti che si trovavano casualmente nel luogo dell’attacco, il terzo l’attentatore. Né i nomi né la nazionalità delle persone coinvolte sono stati fino ad ora resi noti.

Sarebbe tuttavia potuto essere un bilancio ben più grave se non fosse stato per il coraggio di alcuni comuni cittadini che, poco prima delle 14,00 a London bridge, hanno intuito cosa stava accadendo si sono gettati fisicamente sull’uomo bloccandolo e disarmandolo dopo che, poco prima, era riuscito ad accoltellare cinque persone.

E sono stati sempre i cittadini a riprendere e documentare quanto accaduto con le immagini amatoriali dell’attacco, registrate con i telefoni e trasmesse in diretta sui social , che hanno fatto il giro del mondo.

Mostrano un uomo in giacca e cravatta che scavalca con agilità lo spartitraffico, si getta insieme ad altri su un corpo atterrato, lo disarma di un coltello dalla lunga lama e solo dopo, dopo che il killer é stato bloccato e disarmato si vedono arrivare i poliziotti inglesi che, allontanati i passanti, mirano e uccidono l’aggressore con due colpi.

Intanto dei cinque feriti gravi trasportati in ospedale, due non sopravvivono alle lesioni, mentre il terzo deceduto nel bilancio finale é l’attentatore ucciso dalla polizia.

Oggi era finalmente una giornata di sole come non se ne vedeva da settimane a Londra, con la solita folla pre natalizia di turisti e cittadini inglesi, usciti a godersi il cielo terso, lo shopping del Black friday, e i mercatini di Natale appena allestiti.

Era questa la Londra che si é svegliata questa mattina, prima che il frame di un attacco terroristico non riproponesse il solito copione: già visto: la folla dei turisti che in un attimo si disperde, le grida della gente, i corpi e il sangue sull’asfalto.

Polizia impegnata in forze alla manifestazione ambientalista

Mentre in contemporanea, a pochi chilometri di distanza, a Piccadilly Circus giungeva una folla di giovani manifestanti, che scortati da un maestoso dispiegamento di forze di polizia, manifestavano contro i cambiamenti climatici.

Mentre, per le strade del centro della capitale britannica già si apprestavano ad essere messe in atto le misure di sicurezza per il prossimo vertice Nato del 3 e 4 dicembre che vedrà l’arrivo dei capi di Stato e di governo dei paesi dell’Alleanza.

Mentre in cielo gli elicotteri monitoravano la situazione globale sulla capitale. E nonostante tutto ciò, qualcosa, ancora una volta, deve essere sfuggita di mano se, ad annientare una pericolosa minaccia terroristica é stato il coraggio, l’intraprendenza e l’azione immediata di privati cittadini.