Contraffazione, accordo della Finanza con l’Iacc

Contraffazione, accordo della Finanza con l’Iacc

14 Settembre 2016 0 Di Pietro Nigro
Firmato a Roma il Memorandum d’intesa tra la Guardia di Finanza e la Coalizione internazionale anti contraffazione.

Contraffazione, accordo tra la Finanza e l’Iacc

Un memorandum d’intesa è stato firmato oggi a Washington tra la Guardia di Finanza e la Coalizione internazionale anti contraffazione (Iacc) per rafforzare la collaborazione già esistente per le iniziative da svolgere in Italia nella lotta alla contraffazione di marchi e prodotti.
La Coalizione internazionale contro la contraffazione è una organizzazione no profit con sede a Washington, negli Stati Uniti, che rappresenta gli interessi di tutte le imprese che subiscono la contraffazione dei marchi e il furto o la violazione della proprietà intellettuale. Tra i suoi membri, la maggior parte dei maggiori produttori mondiali di tutti i settori. La Iacc ha giocato un ruolo centrale nello sviluppo di accordi volontari trasversali ai settori produttivi per bloccare e contrastare la diffusione online di prodotti piratati o contraffatti.
  In particolare, con il memorandum firmato dalle Fiamme gialle, si intensificherà lo scambio di informazioni e metodologie tra le due organizzazioni in materia di protezione dei brand. E una attenzione particolare sarà posta nella identificazione e nel contrasto della contraffazione on line.

Contraffazione e pirateria sono serie minacce sia per l’economia che per la società – spiega il generale Giorgio Toschi, comandante generale della Guardia di Finanza – per cui la partnership con la Iacc darà un forte contributo al contrasto di questi crimini, al rafforzamento del corretto funzionamento del mercato interno e alla tutela dei consumatori,

La collaborazione tra le Fiamme gialle e la Iacc è stata avviata nel novembre 2015 con un accordo per l’addestramento di 600 finanzieri italiani sullo sviluppo della contraffazione e sugli strumenti di contrasto al falso on line. Diciotto marchi appartenenti alla Iacc hanno partecipato a Roma alla formazione degli agenti sulla identificazione dei prodotti.