Elezioni regionali 2021: in Calabria si vota l’11 aprile

31 Gennaio 2021 0 Di Fabiana Mele

Elezioni regionali Calabria 2021: possibili candidati e data ufficiale dopo lo slittamento causa COVID-19: si voterà l’11 aprile.

Elezioni regionali in Calabria, si vota il giorno 11 aprile

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato il 4 gennaio il decreto di indizione delle prossime elezioni regionali, fissate per domenica 11 aprile.

Come data inziale era stata scelta quella del 14 febbraio.

Tuttavia, a causa della situazione critica epidemiologica in atto, si è deciso di posticipare le elezioni, in modo da garantire lo svolgimento delle consultazioni elettorali in condizioni di maggiore sicurezza per i cittadini.

I possibili candidati

Per quanto riguarda i possibili candidati, lo scenario che si prospetta è il seguente.

Carlo Tansi è il primo candidato alla presidenza. L’ex capo della Protezione Civile, già candidato alle elezioni regionali del 26 gennaio 2020, torna sulla scena politica con il movimento “Tesoro Calabria”.

Il movimento civico parteciperà alle Regionali con tre liste denominate “Tesoro Calabria”, “Calabria Pulita” e “Calabria Libera”.

Forza Italia ha messo sul tavolo tre possibilità: la prima riguarda Roberto Occhiuto, fratello del sindaco di Cosenza, vice-presidente dei deputati azzurri; la seconda riguarda Gianluca Gallo, attuale assessore in carica; infine Maria Limardo, sindaco di Vibo Valentia.

L’ex presidente della Regione Mario Oliverio è ritornato in campo, con l’intenzione di costruire un’alternativa al centrosinistra.

Il Partito Democratico, infatti, sembrerebbe essere orientato a puntare su Nicola Irto, attuale consigliere regionale.

Ufficiale ormai la candidatura di Luigi De Magistris, alla guida di una coalizione civica, perché sia il Pd che M5S hanno finora accolto con freddezza ogni avance del sindaco di Napoli.

Vittorio Sgarbi annuncia la sua candidatura attraverso i suoi canali social. Il movimento si chiama “Rinascimento”, ed è basato su “principi quali economia, lavoro, giustizia e libertà per una Calabria che possa evadere da pregiudizi e ritrovi la forza di combattere le ingiustizie”.

La data delle elezioni

Con la prematura morte di Jole Santelli, avvenuta il 15 ottobre 2020, la guida della Calabria è passata a Nino Spirlì.

Suo vice nella gestione della Regione, dopo la morte della Santelli è diventato il nuovo governatore e manterrà questa carica fino alle prossime elezioni.

Per comprendere meglio la tempistica, è necessario fare riferimento allo Statuto regionale calabrese.

L’articolo 33, c. 6 stabilisce che “in caso di rimozione, impedimento permanente, morte, incompatibilità sopravvenuta e dimissioni volontarie del Presidente, si procede parimenti a nuove elezioni del Consiglio e del Presidente della Giunta”.

A specificare i tempi delle nuove elezioni è l’articolo 7, il quale stabilisce che all’elezione del nuovo presidente e della nuova giunta si procede entro sessanta giorni dal verificarsi di quelle ipotesi.