Filarmonico, gli applausi alla “Lucia di Lammermoor” aprono la stagione 2020 della Fondazione Arena di Verona

28 Gennaio 2020 0 Di Redazione In24

Succede all’apertura della stagione lirica al Filarmonico: calorosi applausi per la Lucia di Lammermoor della Fondazione Arena di Verona.

Gli applausi del Filarmonico per la Lucia di Lammermoor

Ha incassato gli applausi calorosi del numeroso pubblico del Teatro Filarmonico di Verona la Lucia di Lammermoor che ha debutatto ieri, domenica 26 gennaio alle 15.30, e che ha inaugurale la Stagione Lirica 2020 di Fondazione Arena.

Il capolavoro di Gaetano Donizetti che è andato in scena ieri è firmato da Renzo Giacchieri per regia e costumi, mentre le scene e il projection design sono di Alfredo Troisi, i movimenti mimici sono ideati da Barbara Pessina e le luci sono del lighting designer areniano Paolo Mazzon. Alla guida dei complessi areniani si è distinto il maestro ucraino Andriy Yurkevych, al debutto in una produzione operistica sul palcoscenico veronese.

Nel cast, Ruth Iniesta ed Enkeleda Kamani si alternano nel ruolo della protagonista a fianco di Enea Scala e Pietro Adaini come Sir Edgardo di Ravenswood. Alberto Gazale e Biagio Pizzuti vestono i panni di Lord Enrico Ashton, mentre Simon Lim dà voce a Raimondo Bidebent. Enrico Zara è Lord Arturo Buclaw e Riccardo Rados è Normanno; infine Lorrie Garcia interpreta il personaggio di Alisa.

Lo spettacolo, che arriva a Verona dopo essere andato in scena al Teatro Verdi di Salerno, replica anche oggi martedì 28 gennaio alle 19.00, giovedì 30 gennaio alle 20.00 e domenica 2 febbraio alle 15.30.

L’appuntamento di martedì 28 gennaio alle 18.00 e quello di giovedì 30 gennaio alle 19.00 coincidono con l’iniziativa Ritorno a Teatro nell’ambito del progetto Arena Young 2019-2020.

La proposta è rivolta agli studenti della scuola primaria e secondaria, ai loro familiari, insegnanti, dirigenti scolastici e al personale ATA e permette di assistere allo spettacolo a un prezzo speciale (€ 6,00 per gli studenti e € 12,00 per gli adulti). L’incontro propone un Preludio, momento introduttivo allo spettacolo, seguito da un aperitivo nel Bar del Teatro.