Internazionali BNL d’Italia: Sonego successo inaspettato, Berrettini non arriva ai quarti

Internazionali BNL d’Italia: Sonego successo inaspettato, Berrettini non arriva ai quarti

13 Maggio 2021 0 Di Camilla Alcini

Agli ottavi di finale si ferma la corsa di Berrettini nel torneo di casa.  Contro di lui vince Tsitsipas, ma a farci sognare ci pensa Sonego che batte Thiem. La giornata di oggi segna anche il grande ritorno del pubblico, che però alle 9.30 viene scortato fuori dal Foro.

Torna il pubblico agli Internazionali Bnl d’Italia di tennis

Con il 25% di capienza, il Foro Italico ha accolto a braccia aperte gli amanti del tennis sulle sue tribune. Dopo il silenzio imposto dal virus in numerosi tornei, il pubblico del tennis italiano torna a tifare con passione e ad ammirare lo spettacolo dei campioni che si sfidano sulla terra rossa di Roma. Muniti di mascherine e distanziati, tutti i possessori di biglietti potranno assistere alle partite da oggi fino a fine torneo, questa domenica 16 Maggio. Attenzione però al coprifuoco, che costringe tutti a tornare a casa appena scoccano le 9.30.

 

Tsitsipas ferma la corsa di Berrettini nel torneo di casa

Un sogno vedere Berrettini combattere fino alla finale nel torneo di casa, forse troppo bello per essere vero. Dopo un infortunio agli addominali che l’ha tenuto fermo, il giovane azzurro classe 96 è tornato più forte di prima, fino a vincere a Belgrado e a raggiungere la sua prima finale in un 1000 nel torneo di Madrid, solo una settimana fa. Ma oggi ad attenderlo dall’altra parte della rete c’era Stefanos Tsitsipas, il numero 5 nella classifica mondiale ATP.  “Siamo molto simili: servizio, diritto e via. Lui sta giocando molto bene ed è in fiducia, ma lo sono anch’io. Credo che sarà un gran match”, aveva dichiarato Berrettini. E cosi è stato: un gran match,  sopratutto nel primo set combattuto fino al tie-break  che l’ateniese ha vinto 7 a 3. Meno spettacolare il secondo set, dove la completezza di Tsitsipas gli ha permesso di trionfare con un 6-2, eliminando Matteo. Domani a sfidarlo sul campo principale il numero uno e campione in carica del Foro: Djokovic.

L’ultimo azzurro: contro Thiem, Sonego realizza un sogno

Un match attesissimo dopo la sconfitta di Berrettini quello tra Sonego e il numero quattro del mondo, Thiem. Alle ore 19.00 nella Grand Stand Arena, i due danno il via ad una partita di oltre tre ore. Sonego, spinto dal tifo potente dei suoi connazionali, conclude il primo set con un vincente 6-4. Anche il secondo set sembra a favore dell’italiano, che riesce a trascinare Thiem fino al tie-break. Ma non basta per vincere la partita: l’austriaco vince il tie 7-5 e costringe l’azzurro al un terzo set decisivo. Un colpo alla volta, arrivano rapidamente le 9.30: il pubblico pagante è costretto ad abbandonare le tribune, per rientrare a casa. Solo una volta che il pubblico è interamente defluito ai giocatori è permesso di rientrare in campo per l’ultimo set, ben venti minuti dopo. Con il pubblico sembra uscire anche Sonego, Thiem torna a governare il match come solo un top ten sa fare. Con cuore e testa, faticosamente, Sonego arriva ad un secondo tie-break da batticuore. L’ultimo punto del match è un ace: l’azzurro numero 33 nel ranking Atp vola verso i quarti di finale in quella che si può definire un’impresa sportiva.

Nadal trionfa dopo un testa a testa con Shapovalov. Zverev elimina Nishikori al terzo set, Rublëv segna due 6-4 contro Bautista Agut

Anche i campioni possono vacillare, ma Rafael Nadal sa quando è il momento di chiudere la partita e portare a casa il risultato. Il giovane canadese Shapovalov gli ha dato filo da torcere, mettendo a dura prova lo spagnolo fino al terzo set con la sua eleganza e la sua forza. Tuttavia il match è di Rafa, che con un 7-3 al tie-break dell’ultimo set si guadagna la partita di domani contro l’altro vincitore di oggi, Zverev, reduce dalla vittoria nella finale a Madrid. Quarti anche per Rublëv, che segna due 6-4 contro Bautista Agut.

Ai quarti ben 5 top ten, una conferma dell’alto livello del torneo made in Italy che torna ad intrattenerci domani mattina.