Juve-Milan, stasera ritorna la Coppa Italia su Raiuno. Domani Napoli-Inter. Dagli Ozii del Lockdown al Tour de Force di Fine Stagione. Notti magiche…

Juve-Milan, stasera ritorna la Coppa Italia su Raiuno. Domani Napoli-Inter. Dagli Ozii del Lockdown al Tour de Force di Fine Stagione. Notti magiche…

12 Giugno 2020 0 Di Marino Marquardt

Dagli Ozii forzati del Lockdown al Tour de Force della Stagione Calcistica 2.0. Si riparte dalla Coppa Italia, Torneo il cui regolamento nell’occasione è stato riveduto, sforbiciato e corretto. Niente più tempi supplementari, saranno i Calci di Rigore in caso di necessità a fare da giudici supremi. Semifinali e Finale, tutto in un pugno Giorni. Sei.

Una volta assegnata la Coppa, a stretto giro, dopo Tre Sere, andranno in scena i recuperi delle partite di Campionato fermate dalla Pandemia.

Sarà un assaggio del lungo sprint finale che il 2 agosto – Covid permettendo – porterà alla assegnazione dello Scudetto della Stagione 2020-21.

Ma non è tutto.

Gran Finale all’ombra del Solleone con la Champions e con l’Europa League, ultimi spiccioli di emozioni da spendere sull’Altare della Pedata. In programma l’assegnazione delle relative Coppe.

Altro che Notti Magiche dei Mondiali ’90 cantate da Gianna Nannini…

Con impazienza i Devoti del Dio Pallone si preparano ad assistere alla auspicata vendemmiata estiva di gol. Per i Legionari del Tifo  sarà una Estate ricca di emozioni. Faranno un pieno di Adrenalina i Fedelissimi degli Spalti e delle Poltrone di casa. Nessuno – siatene certi – rimpiangerà lo slittamento dei Campionati Europei al Prossimo Anno. Una cosa è fremere in occasione delle sporadiche uscite della Nazionale Azzurra, altra cosa è la trance di fronte alle Imprese della Squadra del Club del Cuore.

Stadi a porte chiuse, l’accesso ai Templi del Tifo sarà privilegio soltanto per pochissimi Giornalisti e Addetti ai Lavori. I Legionari del Tifo si polverizzeranno nelle poltrone dei salotti di casa davanti ai megaschermi acquistati per l’occasione con offerte speciali e con comode rate. A godersi gli spettacoli non mancherà il solitario Fantozzi di turno. Ovviamente in canottiera mentre è alle prese con leccornie da Stadio.

Si giocherà – in sostanza – tutti i giorni. Un affare per i Signori delle Scommesse,. Qualcuno rischierà di bruciare il già ridotto budget per le vacanze sopraffatto dalla tentazione dell’1 X 2…

Non mancheranno le incongruenze.

Le Squadre dovranno entrare separatamente in campo salvo poi a scambiarsi botte da orbi in partita; i giocatori in panchina dovranno indossare la mascherina salvo poi – una volta entrati in campo – abbracciarsi e strattonarsi con gli avversari in area di rigore senza la protezione orale del preservativo Anti-Covid; proibite le manifestazioni di affettuose esultanze in occasione del gol; vietato sputare in campo, inelegante abitudine diffusa tra i Gladiatori del Pallone … Tutte misure tese a ridurre le percentuali del rischio-contagio ma non a eliminarlo.

L’Ouverture della Ripresa della Stagione regala – almeno sulla carta – due Big Match. Si inizia questa sera con Juve-Milan, si continuerà domani con Napoli-Inter.

Partite difficilmente pronosticabili in quanto saranno tutti da verificare gli effetti della narcotizzazione della tensione agonistica dopo tre mesi di inattività. Come saranno da verificare le condizioni atletiche dei singoli (Dries Mertens – il centravanti del Napoli alla ricerca del Gol del Record – è ad esempio già alle prese con un debilitante affaticamento muscolare),. Per non dire poi degli annessi e connessi agli ancora non definiti rinnovi contrattuali di alcuni…

Detto ciò, inizia di fatto un’altra Stagione durante la quale i valori espressi nella fase Pre Covid potrebbero essere rivoluzionati. Panta Rhei, tutto scorre. E i Gol passati non tornano. Come l’Acqua del Fiume citata da Eraclito nel famoso Aforisma…

Ciack, si gira!

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

12/06/2020     h.07.30