L’Assistito “Libero” di Feltri e Senaldi incassa oltre 2 milioni e mezzo a titolo di contributo all’Editoria e attacca l’Assistenzialismo

L’Assistito “Libero” di Feltri e Senaldi incassa oltre 2 milioni e mezzo a titolo di contributo all’Editoria e attacca l’Assistenzialismo

07 Luglio 2020 0 Di Marino Marquardt

Freschi del contributo all’Editoria dal valore di oltre 2 milionii e mezzo, gli Oscurantisti Paladini di Libero – da sempre avversari di tutte le misure assistenziali a favore dei più Deboli – si godono la pagnotta che assicurerà Loro la sopravvivenza per almeno un altro anno.

Mangiano grazie ad una Misura Assistenziale, i Moralisti di Libero e nel contempo sparano contro il Reddito di Cittadinanza. Accade quando le sinapsi finiscono in disordine.

Giornale sempre più senza Lettori, oggi la Grancassa Leghista titola con caratteri cubitali “Salvini salvaci tu”.

Salvini salvaci tu dai deboli e dai disgraziati che arrivano dal mare. Anche 100 naufraghi raccolti nel Mediterraneo possono far brodo per un Foglio rivolto alla pancia putrida del Paese.

Che pena prendere atto dell’infimo spessore intellettuale, culturale e politico dei Raglianti Professionisti delle Tastiere.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

07/07/2020    h.07.50