Manicomio Italia. Le corna dividono Silvio e Francesca, pace attorno al pallone, Renzi e Salvini in caduta libera, zuffa tra scienziati

Manicomio Italia. Le corna dividono Silvio e Francesca, pace attorno al pallone, Renzi e Salvini in caduta libera, zuffa tra scienziati

05 Marzo 2020 0 Di Marino Marquardt

Ultime dal Manicomio Italia, il Ricettacolo di Matti mai avaro nella distribuzione di notizie talvolta sconcertanti e buone per ricavare Numeri da giocare al Banco Lotto.

Premesso che a nessuno importa il destino del Sodalizio Berlusconi-Pascale, sconcerta la modalità dell’annuncio del The End della storia. Al pari delle Case Reali, l’Immarcescibile Silvio ha affidato infatti al Proprio Partito la diffusione della notizia sulla fine dell’amore con Francesca Pascale, creativa regista delle cene eleganti. Nella Nota non è peraltro spiegato a chi dei Due sarà affidato Dudù… Alla base della rottura pare ci sia una Questione di Corna: Silvio sarebbe stato sorpreso tra le nevi con la deputata Marta Fascina. Un’altra probabile messinscena offerta allo Spettabile Pubblico chissà per quale oscuro motivo. Ma tranquilli, prima o poi si scoprirà.

Una Love Story – questa tra Silvio e Francesca – secondo i maligni scritta  a tavolino al pari del Farsesco Teorema sulla discendenza di Ruby Rubacuori , la spregiudicata “Nipotina di Mubarak”. Discendenza peraltro avallata a suo tempo dal Parlamento Italiano a maggioranza Berlusconiana.

Come si ricorderà, tutto iniziò nel pieno della bufera scatenata dalle Cene Eleganti .La Pascale nel pieno della tempesta nottetempo si fiondò a Palazzo Grazioli per rassicurare il Padrone di Casa. Depositaria dei vizi segreti e delle Pubbliche Virtù di Silvio, su sollecitazione dei Togati della Casa, fu invitata – secondo i soliti maligni – ad assumere il ruolo “Fidanzata Ufficiale”. Poi divenne – dopo accurati lifting – la Compagna-Governante-Badante all’ombra di milioni e di segreti fatti inenarrabili. Da Ragazza del Calippo a Signora di Palazzo Grazioli, ne ha fatta di strada la “mamma” di Dudù.

Forza del pelo double face, sussurrano i maligni…

Una caratteristica – questa – da Lei stessa lasciata intuire durante recenti interviste. Non aveva escluso di potersi innamorare anche di una donna…

Sull’epilogo resta lo sconcerto per l’annuncio. Che ci azzecca la Nota ufficiale di Forza Italia – ovvero di un Soggetto Politico – per comunicare la fine di una Storia Privata? Per quale ragione i Due hanno avvertito l’esigenza di comunicare ufficialmente la fine del rapporto? L’impressione – inutile dire – è che si tratti di robetta da Commedia Sexy all’italiana….

Dalle scene al peperoncino a quelle legate all’epilogo dello psicodramma all’ombra del Dio Pallone. Il Manicomio Italia – è noto – non si fa mancare niente.

Tra capriole, piroette, salti carpiati, torte in faccia e volo di stracci, i Sacerdoti del Dio Pallone alla fine hanno trovato la soluzione, la stessa soluzione che da giorni il buonsenso consigliava. Ma il buonsenso talvolta latita quando lo Sport si fa Azienda e diventa parte del Mondo degli Affari.

Caso chiuso, le partite di calcio si giocheranno a porte chiuse almeno fino ad aprile.

Salvata la regolarità del Massimo Campionato?

Soltanto parzialmente. Resta infatti il danno apportato alla condizione psicologica dei giocatori i quali – tra fughe in avanti e retromarce dei rispettivi Presidenti.Padroni – certamente hanno perso la necessaria concentrazione. E recuperare il gap agonistico  mentale non è impresa facile. Lo sa bene chi ha frequentato campi di calcio o palestre.

Dai Palazzi della Pedata a quelli della Politica.

Da Via Bellerio – sede della Lega – filtra la voce di una pesante incazzatura di Matteo Salvini dopo la lettura del sondaggio di Weber che lo dà in caduta libera. Salvini è incazzato nero con la Bestia, il pull della Comunicazione Leghista che sembra avere esaurito gli argomenti da usare per fini propagandistici.

La Gente comincia ad apparire stanca delle chiacchiere a perdere di Salvini. Il Capo Politico e Religioso della Lega – vedrete – continuando così finirà con l’essere ascoltato soltanto dal suo malcapitato Smartphone…

Non tira aria migliore dalle parti di Italia Viva, il Partitino sempre più bonsai di Matteo Renzi. Precipitato sotto il 3 per cento, tra i Fedelissimi dell’ex Capo Scout c’è già chi progetta l’exit strategy. E lo stesso Renzi è tentato dal chiudere Baracca e Burattini. L’autorottamazione del resto è diventata il suo forte.

Dal Manicomio Italia è segnalata anche la recente zuffa tra Virologi, Infettivologi e Studiosi. Litigano sull’opportunità della avvenuta chiusura delle Scuole, un provvedimento che comunque – come lo si rivolti o come lo si rigiri – è teso a limitare i rischi del contagio. Ma questo fatto fatica ad entrare nelle Teste – o Testine? – degli Illuminati. Nel Manicomio può accadere anche questo. In fondo è anche il Regno del Paradosso. E la giornata è appena iniziata…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

05/03/2020   h.09.30