Papa Francesco con una lettera online sollecita il salario universale per i poveri

Papa Francesco con una lettera online sollecita il salario universale per i poveri

13 Aprile 2020 0 Di Marino Marquardt

“Voi, lavoratori precari, indipendenti, del settore informale o dell’economia popolare, non avete uno stipendio stabile per resistere a questo momento e la quarantena vi risulta insopportabile. Forse è giunto il momento di pensare a una forma di retribuzione universale di base che riconosca e dia dignità ai nobili e insostituibili compiti che svolgete; un salario che sia in grado di garantire e realizzare quello slogan così umano e cristiano: nessun lavoratore senza diritti”.

Un Reddito Universale, insomma. Per i Poveri e non anche per i Ricchi come aveva delirato Beppe Grillo.

E’ quanto ha scritto Papa Francesco in un a lettera ai Movimenti Popolari pubblicata online da Avvenire.

Bergoglio si conferma ultimo testimone dei Valori del Cristianesimo Sociale da cui trassero origine – piaccia o non piaccia – i valori Solidaristici del Socialismo. Una proposta e una frustata al tempo stesso, questa del Papa. Una proposta però orfana della sofferenza di quanti il Lavoro non lo hanno più. Parla di Lavoratori Precari – il Papa – e nella fretta ha dimenticato i vecchi e nuovi Disoccupati. Una distrazione e nulla più dovuta probabilmente anche alla non grande familiarità con la Lingua Italiana.

Dalle stanze del Santa Marta, residenza del Papa, a quelle di Palazzo Chigi, dimora del Premier Giuseppe Conte.

Occorre fare chiarezza di fronte al permanere della confusione sulle conclusioni dell’Eurogruppo e sulle conseguenti aspre polemiche tra Conte e i leader dell’Opposizione Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Premesso che l’istituzione del Mes avvenne 2012 con i voti contrari di Salvini e Meloni, occorre tuttavia sottolineare che le basi di questa Misura furono gettate l’anno precedente dal governo Berlusconi, Esecutivo come è noto appoggiato dai partiti dei due attuali leader, i quali non ebbero nulla da eccepire in merito.

Detto ciò, le regole del Mes (Meccanismo Europeo di Stabilità) sono state sospese dall’ultimo Eurogruppo. Regole congelate in attesa delle conclusioni del Consiglio Europeo tra Capi di Stato e di Governo che si terrà nella prossima settimana.

Regole congelate, sospese, dunque. Resta il Fondo Miliardario di cui il Mes è titolare. Fondo al quale – esclusivamente per coprire le Spese Sanitarie – potranno attingere gli Stati svincolati dalle Voraci Regole MangiaStati del Meccanismo.

Una polemica inutile – dunque – quella sollevata da Salvini e Meloni. La smania di visibilità a tutti i costi talvolta può spingere le persone a farla fuori dal vaso. E’ ciò che è capitato a Salvini e Meloni nonostante la presenza sul mercato di Pannoloni di ultima generazione per Uomini e Donne…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

13/04/2020     h.06.00