Tag: Aidr

11 Settembre 2020 0

Io speriamo che vado a scuola… anche digitale!

Di Vittorio Zenardi

Nell’ultimo giorno del mese di agosto del 1870 nasceva Maria Montessori.
Presentata ad un congresso americano come “la donna più interessante d’Europa”, fu una delle prime donne a laurearsi in medicina e ad impegnarsi nella battaglia – più che mai attuale – per l’emancipazione femminile. I suoi metodi educativi, basati sulla responsabilità e consapevolezza relazionale oltre che sulla libertà di movimento degli studenti, presto divennero un bene comune universale.

10 Settembre 2020 0

Introduzione di una nuova materia sull’innovazione tecnologica e libro bianco di Assolombarda e Confindustria Canavese

Di Vittorio Zenardi

di Fulvio Oscar Benussi socio AIDR. La ministra dell’Innovazione tecnologica Paola Pisano nella Lettera al Direttore e pubblicata dal quotidiano La Repubblica il 29 agosto scorso[2], ha proposto l’introduzione tra le materie insegnate a scuola di una nuova disciplina sull’innovazione tecnologica. La proposta origina dalla grande arretratezza relativamente al possesso di competenze digitali, evidenziata dal pessimo posizionamento dell’Italia nell’indice DESI recentemente pubblicato[3], che stima la digitalizzazione di economie e società negli Stati dell’Unione Europea.

27 Agosto 2020 0

Sperimentare con avamposti d’innovazione per cambiare le PA

Di Vittorio Zenardi

di Davide D’Amico, ingegnere, membro del Consiglio direttivo AIDR e dirigente MIUR. Introdurre innovazione nei processi è visto spesso come un potenziale problema in quanto il settore pubblico utilizza risorse dei contribuenti (provenienti in grande misura dalle imposte fiscali) per realizzare e gestire servizi e quindi, cambiare i processi, intimorisce politici, amministratori e dirigenti, che vedono in possibili fallimenti, un utilizzo improprio di soldi pubblici.

18 Agosto 2020 0

D.L. semplificazioni ed erogazioni in agricoltura. Le sfide e le opportunità delle nuove tecnologie

Di Vittorio Zenardi

L’antecedente logico-giuridico di questa norma si trova nel Regolamento del Parlamento e del Consiglio UE n. 1306/2013 (Regolamento sul finanziamento, sulla gestione e sul monitoraggio della politica agricola comune), che disciplina il sistema di identificazione delle parcelle agricole ai fini delle domande di aiuto e delle misure di sostegno e sviluppo in agricoltura. A tale dettato normativo è stata data pratica attuazione, in sede europea, con il Sistema Integrato di Gestione e Controllo (SIGC) per l’identificazione delle parcelle agricole, la corretta quantificazione della superficie massima ammissibile, il confronto tra la superficie dichiarata e la superficie massima ammissibile all’interno delle parcelle di riferimento. Il tutto finalizzato all’attività degli organismi pagatori (art. 5, Reg. della Commissione UE n. 640/2014).

16 Agosto 2020 0

La logistica e le merci corrono sui binari digitali

Di Vittorio Zenardi

di Vito Coviello, Responsabile AIDR Osservatorio Trasporti e logistica. Partiamo da un forte segnale di speranza e da una data: 4 agosto 2020. L’inaugurazione del Ponte San Giorgio a Genova è la conferma che c’è una Italia capace di  programmare, progettare e realizzare nei tempi attesi una grande opera che ha restituito  fiducia a tutti, non solamente alla cittadinanza genovese.