Viaggio nelle 5 capitali del design

Viaggio nelle 5 capitali del design

04 Ottobre 2016 0 Di Francesca Pierpaoli

Se amate il design, non potete perdere un viaggio alla scoperta delle 5 città più interessanti e in evoluzione, dall’Europa all’Asia passando per l’America Latina.

Sempre più mozzafiato, bellissimi ed estremi: gli skyline delle città più emozionati del mondo sono in continua evoluzione. Altissimi grattacieli si impongono uno sull’altro in una continua sfida a chi tocca prima il cielo. Ma la sfida non si sviluppa solo in verticale: le archistar che firmano i progetti più innovativi nel mondo, infatti, non si risparmiano in creatività ed estro nemmeno quando si tratta di musei, piazze, e università. Tutto questo impegno viene riconosciuto dall‘Icsid (Consiglio Internazionale delle Associazioni di Design industriale), che ogni due anni elegge le Capitali Mondiali del Design.
Da Torino (2008) a Città del Messico (2018) passando per Taipei (2016) grazie anche al sito di prenotazioni lastminte.com, partiamo alla scoperta dei nuovi quartieri emergenti, musei e spazi coworking dove poter respirare aria di creatività e scovare le nuove promesse del design mondiale.

Torino (2008)

Per decenni città simbolo dell’ingegneria e dell’automobile, Torino ha tutti i requisiti per rubare a Milano lo scettro di Capitale del Design. Infatti, dopo essere stata protagonista mondiale nel 2008, è stata insignita del titolo di “Unesco Creative City” dall’omonima agenzia dell’ONU nel dicembre 2014.

Torino panorama

Cosa vedere:
Il Circolo del Design, un nuovo polo dove professionisti e designer creano nuovi progetti e confrontano i propri talenti e soprattutto un luogo permanente di rappresentazione del design piemontese.
Il grattacielo Intesa San Paolo di Renzo Piano e il campus Einaudi dell’Università di Torino progettato da Foster+Partners e costruito con i più innovativi criteri di sostenibilità ambientale, risparmio energetico, solar design e strategie bioclimatiche.
A Torino potrete trovare anche “La Casa più bella del mondo”. L’ex Palazzo Valperga Galleani nel 2015 ha vinto il concorso “Building of the Year”, selezionato tra oltre 3000 lavori nel mondo, compresi quelli firmati da importanti archistar.
Il consiglio: Hotel dei Pittori, un 4 stelle in ieno centro, all’interno di un edificio Liberty.

Seoul (2010)

L’intero arredo urbano di Seoul è punteggiato da grattacieli, opere e aree progettate da architetti di fama internazionale. Una città unica da esplorare e vivere immersi in un’atmosfera decisamente creativa!

dongdaemun-design-plaza-seoul

Cosa vedere:
Una tappa al Dongdaemun Design Plaza a firma di Zaha Hadid è d’obbligo. Un vero e proprio polo del design la cui innovativa forma architettonica si fonde con l’ambiente circostanze creando un forte legame con la storia del luogo. All’interno, ovviamente, un negozio di oggettistica particolare che propone pezzi di design per idee souvenir decisamente d’eccezione.
Da non perdere anche Mullae Art Village, un quartiere dove artisti e designer si mescolano a lavoratori e saldatori. Un must è perdersi in questa area industriale alla scoperta dei suoi piccoli ristoranti, caffè, negozi d’arte e dei meravigliosi murales. Il consiglio: JW Marriott Dongdaemun Square Seoul 4* a Seoul, nel cuore vivace della città.

Helsinki (2012)

Da qualche anno il design nordico la fa da padrone … anche nell’arredo delle case degli italiani. Per questo motivo, Helsinki è una delle città più cool del momento!

helsinki

Cosa vedere:
Il Design District di Helsinki è il punto d’incontro per gli amanti della creatività. Le 25 strade del quartiere ospitano oltre 200 spazi completamente dedicati al design: negozi d’arredamento per interni, boutique d’abbigliamento, gioiellerie, negozi d’antiquariato, gallerie, musei, ristoranti, hotel e agenzie del design.
D’obbligo anche una visita all’Alvar Aalto Museum, il museo dedicato al massimo esponente del design scandinavo e al Design Museum, dove è possibile trovare i pezzi di arredo più iconici.
Una città a misura, Helsinki, dove poter scovare creazioni dei più famosi marchi del design finlandese e quelli di tantissimi artisti, architetti, designer, influencer e artigiani del futuro. Il consiglio: Scandic Park Helsinki 4*, a 10 minuti dal centro e dalla stadio Olimpico.

Taipei (2016)

Oltre ad essere una delle più affascinanti città d’Oriente, da quest’anno Taipei è anche la Capitale Mondiale del Design.

taipei-101-taipei

Cosa vedere:
Taipei 101 è il quinto grattacielo più alto del mondo e prende il nome dai suoi 101 piani. 64 sono raggruppati in 8 segmenti da 8 piani ciascuno, il che dà all’edificio la forma di un germoglio di bambù. Un vero must see da cui partire per la visita della città!
OMA, il teatro disegnato da Rem Koolhaas che sta per essere completato. Assolutamente da vedere perché la sua forma stravagante crea un dialogo provocatorio con il contesto urbano circostante.
Dal 13 al 30 ottobre 2016, inoltre, Taipei ospiterà l’International Design House Exhibition, la manifestazione che riunisce i rappresentanti delle principali Design Week mondiali per condividere le tendenze e le loro esperienze promuovendo la creatività, l’economia e l’immagine della città attraverso il design. Il consiglio: Hotel Wego Funtel – Dhazi Branch 4*, lusso e comfort in stile avveniristico.

Città del Messico (2018)

In vista della manifestazione che la vedrà protagonista come Capitale del Design 2018, la città si sta arricchendo di bellissime gallerie d’arte e musei privati che la rendono una delle mete più attrattive del Sud America

casa-museo-diego-rivera-citta-del-messico

Cosa vedere:
Il quartiere Reforma è sede di moderni grattacieli, hotel e uffici. Qui trovate la Torre Mayor, l’edificio più alto dell’America Latina…ma ancora per poco! Questa, infatti, è un’area in continua espansione e tra gli edifici in costruzione c’è la Torre Reforma, che ruberà lo scettro di grattacielo più alto alla Torre Mayor.
Imperdibile è Casa-Museo Diego Rivera, un museo dedicato al più importante artista messicano che insieme alla moglie Frida Khalo animarono la vita culturale e artistica della capitale nella prima metà del ‘900.
Un grande appuntamento per il design messicano è dal 5 al 9 ottobre con la Design Week Mexico, una settimana di eventi per promuovere la cultura del design alla scoperta di nuovi talenti e nuove proposte da architetti e designer affermati e non. Il consiglio: Hotel Carlota 5* , un esclusivo hotel di design che è anche pet friendly.